Pomigliano, un altro anno di cassa integrazione

Redazione di Operai Contro, La Fiat Chrysler ha avviato la procedura per un altro anno di cassa integrazione per gli addetti dello stabilimento di Pomigliano: è quanto hanno comunicato oggi i vertici aziendali ai sindacati ed Inps, sottolineando la necessità del prolungamento della cig per ristrutturazione per ulteriori 12 mesi, a causa del persistere delle condizioni di crisi del settore. A Pomigliano, su 4515 addetti, oltre 1200 operai sono ancora in cassa integrazione, che scadrà il prossimo 31Marzo con la sola possibilità di rotazione in alcuni settori, così come previsto dall’accordo di febbraio dello scorso anno sulla cig. A Pomigliano […]
Condividi:

Redazione di Operai Contro,

La Fiat Chrysler ha avviato la procedura per un altro anno di cassa integrazione per gli addetti dello stabilimento di Pomigliano: è quanto hanno comunicato oggi i vertici aziendali ai sindacati ed Inps, sottolineando la necessità del prolungamento della cig per ristrutturazione per ulteriori 12 mesi, a causa del persistere delle condizioni di crisi del settore.

A Pomigliano, su 4515 addetti, oltre 1200 operai sono ancora in cassa integrazione, che scadrà il prossimo 31Marzo con la sola possibilità di rotazione in alcuni settori, così come previsto dall’accordo di febbraio dello scorso anno sulla cig.

A Pomigliano la cassa integrazione è ormai infinita

Gli operai in CIG sono costretti a vivere con meno di 700 euro al mese

Gli operai sono costretti a turni massacranti e 1200 a fare la fame

Operai della FIAT di Pomigliano cosa aspettiamo

Un operaio in CIG

 

marzo,

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.