UCRAINA RIPRENDE L’ASSALTO AI GANGSTER

Redazione di Operai Contro, Riprende l’assalto ai palazzi dei gangster. Quattro morti e almeno 150 feriti nella nuova giornata di scontri a Kiev. Nella capitale i dimostranti hanno assaltato la sede del partito di Ianukovich con molotov. Secondo i servizi sanitari della protesta, che ha dato notizia anche di tre vittime tra i dimostranti, circa 30 persone sarebbero ferite “seriamente”. Centinaia di dimostranti hanno lanciato sassi contro gli agenti, che hanno risposto con l’uso di gas lacrimogeni. I partiti dell’opposizione accusano quello del presidente Ianukovych di tenere in stallo la situazione sulle riforme costituzionali che dovrebbero dare al Parlamento […]
Condividi:

Redazione di Operai Contro,

Riprende l’assalto ai palazzi dei gangster.

Quattro morti e almeno 150 feriti nella nuova giornata di scontri a Kiev.

Nella capitale i dimostranti hanno assaltato la sede del partito di Ianukovich con molotov.

Secondo i servizi sanitari della protesta, che ha dato notizia anche di tre vittime tra i dimostranti, circa 30 persone sarebbero ferite “seriamente”.

Centinaia di dimostranti hanno lanciato sassi contro gli agenti, che hanno risposto con l’uso di gas lacrimogeni. I partiti dell’opposizione accusano quello del presidente Ianukovych di tenere in stallo la situazione sulle riforme costituzionali che dovrebbero dare al Parlamento maggiori poteri.

La lotta più violenta è in corso davanti al parlamento, tra via Institutska e via Shovkovichna, ma altri scontri hanno avuto luogo al parco Marinski e in via Grushevski, teatro dei combattimenti di fine gennaio in cui hanno perso la vita almeno quattro persone.

Un lettore

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.