Sfruttamento forzato in Fiat Cnh Modena

Redazione di Operai Contro, ecco ci risiamo, anno nuovo sfruttamento “nuovo”.Padron Fiat cnh Modena proclama l’ennesimo sabato comandato,continuando a sfruttare e vessare gli operai che si spaccano la schiena tutto l’anno, per poi essere ricompensati con umiliazioni e con una paga da fame, senza nessun premio di produzione che si possa chiamare tale. Nel mese di febbraio altri 11 lavoratori interinali sono stati lasciati a casa e hanno arricchito la percentuale di disoccupazione del nostro paese. Fiat con il nuovo hanno ha fatto festa annunciando l’acquisto di Chrysler per svariati milioni di euro, molti dei quali guadagnati grazie al sudore […]
Condividi:

Redazione di Operai Contro,

ecco ci risiamo, anno nuovo sfruttamento “nuovo”.Padron Fiat cnh Modena proclama
l’ennesimo sabato comandato,continuando a sfruttare e vessare gli operai che si
spaccano la schiena tutto l’anno, per poi essere ricompensati con umiliazioni e
con una paga da fame, senza nessun premio di produzione che si possa chiamare
tale. Nel mese di febbraio altri 11 lavoratori interinali sono stati lasciati a casa
e hanno arricchito la percentuale di disoccupazione del nostro paese. Fiat con
il nuovo hanno ha fatto festa annunciando l’acquisto di Chrysler per svariati
milioni di euro, molti dei quali guadagnati grazie al sudore nostro. Queste
politiche aziendali ci fanno capire che ci aspetta il baratro, andando avanti
cosi’ facendo lavorare meno operai per produrre di più e andando a investire
tutto in America, gli stabilimenti Italiani sono a forte rischio e i sabati
comandati sono soltanto un accelerazione di questo processo.
Gli operai si devono mettere in testa che continuando a fare il gioco del
padrone,e favorendo i suoi strumenti di sfruttamento, ci aspettano tempi tristi.
Il wcm per esempio si è rivelato un disastro per gli operai che hanno visto
solo ridurre i tempi morti per lavorare sempre di più come delle macchine
produttive, per poi ricevere in cambio il nulla,perché quei miseri 10 euro a
suggerimento sono il nulla, chi ci guadagna come al solito è l’azienda che
risparmia migliaia di euro di consulenza esterna e si gode lo spettacolo in cui
ogni operaio sfrutta l’altro.
E i sindacati? ma quali sindacati!Un sindacato che non può neanche proclamare
sciopero(perché questo hanno firmato)non si può definire un sindacato
soprattutto perché non rappresenterà mai gli operai. FIM-UILM-FISMIC e ASS.
QUADRI pretendono un aumento salariare da Fiat senza fare sciopero,fanno
soltanto “ridere”,RIDICOLI!
Come al solito stanno “contrattando”un contratto non votato dagli operai,
perché è peggiorativo per gli operai dove gli unici che ci guadagnano veramente
sono i capi e i capetti e tutto il personale pagato per controllare che gli
operai sbocchino sempre più sangue.
Per tutte queste ragioni e per altre decine di ragioni tralasciate solo perché
un volantino non basterebbe (un libro?) , chiediamo alla FIOM che essendo rientrata
ed essendo l’unico sindacato che bene o male cerca di rappresentare una
contrapposizione all’azienda, di proclamare lo sciopero dei sabati comandati il
15 Febbraio e il 22 Febbraio e anche di quelli che seguiranno.
Ma la voce grossa la devono fare gli operai uniti nelle lotte.

DOBBIAMO RESISTERE! DOBBIAMO LOTTARE E DOBBIAMO SCIOPERARE!

SCIOPERO OBBLIGATORIO PER TUTTI!

GRUPPO DI OPERAI FIAT CNH MODENA.

10-2-2014

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.