Archive for Febbraio 5th, 2014

  • Redazione di Operai Contro, dopo la ghigliottina parlamentare, la ghigliottina sindacale. Maurizio Landini aveva posto a Susanna Camusso la seguente domanda:nel corso dell’ultimo direttivo nazionale della Cgil era: “Che fai mi cacci?”, la risposta è di marmo: “Sì, ci provo”. Il tentativo del segretario della Cgil di sanzionare sul piano disciplinare quello che ormai è il suo nemico numero uno in Cgil, Maurizio Landini. Camusso, infatti, in qualità di iscritta alla Cgil “con tessera n° 718519” ha inviato una lettera al Collegio Statutario della Cgil (leggi il testo) per sapere se il segretario della Fiom possa ritenersi non vincolato alle decisioni del Comitato direttivo della Cgil e quale […] 0

    LA GHIGLIOTTINA DELLA CAMUSSO

    Redazione di Operai Contro, dopo la ghigliottina parlamentare, la ghigliottina sindacale. Maurizio Landini aveva posto a Susanna Camusso la seguente domanda:nel corso dell’ultimo direttivo nazionale della Cgil era: “Che fai mi cacci?”, la risposta è di marmo: “Sì, ci provo”. Il tentativo del segretario della Cgil di sanzionare sul piano disciplinare quello che ormai è il suo nemico numero uno in Cgil, Maurizio Landini. Camusso, infatti, in qualità di iscritta alla Cgil “con tessera n° 718519” ha inviato una lettera al Collegio Statutario della Cgil (leggi il testo) per sapere se il segretario della Fiom possa ritenersi non vincolato alle decisioni del Comitato direttivo della Cgil e quale […]

    Continue Reading

  • Caro Operai Contro Nel 2013 le nuove pensioni pagate dall’Inps, sono crollate del 43% rispetto alle nuove pensioni 2012: meno 100 mila. Altre 140 mila pari a meno 52,8% sono cancellate nel 2011. Questo è il saldo negativo dopo gli effetti della legge Fornero. In 2 anni 240 mila lavoratori non hanno potuto andare in pensione, devono ringraziare Pd e Pdl che col governo “tecnico” di Monti hanno partorito la “riforma” Fornero. (Senza contare i penalizzati dalle precedenti “riforme”. Giuliano Cazzola ex deputato, già sindacalista venduto della Cgil ed esperto di previdenza, dichiara trepidante: “I dati comunque dimostrano che […] 0

    Pensioni: effetto Fornero

    Caro Operai Contro Nel 2013 le nuove pensioni pagate dall’Inps, sono crollate del 43% rispetto alle nuove pensioni 2012: meno 100 mila. Altre 140 mila pari a meno 52,8% sono cancellate nel 2011. Questo è il saldo negativo dopo gli effetti della legge Fornero. In 2 anni 240 mila lavoratori non hanno potuto andare in pensione, devono ringraziare Pd e Pdl che col governo “tecnico” di Monti hanno partorito la “riforma” Fornero. (Senza contare i penalizzati dalle precedenti “riforme”. Giuliano Cazzola ex deputato, già sindacalista venduto della Cgil ed esperto di previdenza, dichiara trepidante: “I dati comunque dimostrano che […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, hai ragione gli amministratori e i politici sono dei gangster. Finisce in manette per corruzione il presidente del consorzio pubblico che a Trapani si occupa di gestione di fondi per la legalità e la manutenzione dei beni confiscati. Da sindaco di Calatafimi-Segesta, Nicolò Ferrara, 57 anni, al suo secondo mandato, non si è mai sottratto a sostenere iniziative contro la mafia. Appena eletto sindaco, istituì l’assessorato alla legalità; da presidente poi del consorzio provinciale per la legalità e lo sviluppo, si era in ultimo adoperato a diffondere tra amministratori e funzionari pubblici le opportune conoscenze a proposito di normative contro la corruzione, e a dicembre in prefettura introdusse i […] 0

    AMMINISTRATORI E POLITICI, GANGSTER PEGGIORI DEI MAFIOSI

    Redazione di Operai Contro, hai ragione gli amministratori e i politici sono dei gangster. Finisce in manette per corruzione il presidente del consorzio pubblico che a Trapani si occupa di gestione di fondi per la legalità e la manutenzione dei beni confiscati. Da sindaco di Calatafimi-Segesta, Nicolò Ferrara, 57 anni, al suo secondo mandato, non si è mai sottratto a sostenere iniziative contro la mafia. Appena eletto sindaco, istituì l’assessorato alla legalità; da presidente poi del consorzio provinciale per la legalità e lo sviluppo, si era in ultimo adoperato a diffondere tra amministratori e funzionari pubblici le opportune conoscenze a proposito di normative contro la corruzione, e a dicembre in prefettura introdusse i […]

    Continue Reading

  • Una notizia terrificante, una nuova vittima. Un collega P.D. di Pomigliano da anni in cig, deportato nel reparto confino a Nola, si è tolto la vita, lasciando una famiglia un gesto disperato, una vittima che hanno sulla coscienza chi ha causato questo disastro, chiedo scusa ma sono troppo sconvolto per scrivere. Che la terra ti sia lieve compagno. DAL FACEBOOK DI TOMMASO PIROZZI Facebook Comments 0

    OPERAIO ASSASSINATO

    Una notizia terrificante, una nuova vittima. Un collega P.D. di Pomigliano da anni in cig, deportato nel reparto confino a Nola, si è tolto la vita, lasciando una famiglia un gesto disperato, una vittima che hanno sulla coscienza chi ha causato questo disastro, chiedo scusa ma sono troppo sconvolto per scrivere. Che la terra ti sia lieve compagno. DAL FACEBOOK DI TOMMASO PIROZZI Facebook Comments

    Continue Reading

  • Caro Operai Contro Prodi che d’inchiappettamenti se ne intende mette in guardia Renzi: “attento che Casini tornato con Berlusconi può essere l’ago della bilancia per far vincere l’elezioni al centrodestra”. Renzi gli risponde: “Se per farci paura basta uno starnuto di Pier Ferdinando Casini, allora ‘Houston abbiamo un problema“. “Si vince con gli elettori, non con i leader di partito”, sentenzia Renzi, scordandosi che il suo primo referente nel fare la legge elettorale è stato proprio il leader di un partito. Sicumera a parte, Renzi di problemi ne ha ben più di uno. Tra questi c’è il fatto che […] 0

    RENZI SBAVA COME UNA LUMACA

    Caro Operai Contro Prodi che d’inchiappettamenti se ne intende mette in guardia Renzi: “attento che Casini tornato con Berlusconi può essere l’ago della bilancia per far vincere l’elezioni al centrodestra”. Renzi gli risponde: “Se per farci paura basta uno starnuto di Pier Ferdinando Casini, allora ‘Houston abbiamo un problema“. “Si vince con gli elettori, non con i leader di partito”, sentenzia Renzi, scordandosi che il suo primo referente nel fare la legge elettorale è stato proprio il leader di un partito. Sicumera a parte, Renzi di problemi ne ha ben più di uno. Tra questi c’è il fatto che […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, negli ultimi tempi il presidente della Regione Sicilia fa la spola da Roma, gli incontri con il Presidente del Consiglio Letta si susseguono freneticamente, le gatte da pelare sono tante e vanno condivise! Il commissario dello stato, infatti, ha rigettato quasi interamente la finanziaria della Regione a statuto speciale, una storica e sonora bocciatura. All’appello mancano circa cinque cento milioni di Euro, sono a rischio gli stipendi di circa 26000 dipendenti regionali, tra forestali e precari, gli anelli più deboli del sistema. I proventi per le elite politiche e amministrativa regionali, invece, sono al sicuro, […] 0

    CRISI FINANZIARIA ALLA REGIONE SICILIANA: ERA GIA’ TUTTO PREVISTO!

    Redazione di Operai Contro, negli ultimi tempi il presidente della Regione Sicilia fa la spola da Roma, gli incontri con il Presidente del Consiglio Letta si susseguono freneticamente, le gatte da pelare sono tante e vanno condivise! Il commissario dello stato, infatti, ha rigettato quasi interamente la finanziaria della Regione a statuto speciale, una storica e sonora bocciatura. All’appello mancano circa cinque cento milioni di Euro, sono a rischio gli stipendi di circa 26000 dipendenti regionali, tra forestali e precari, gli anelli più deboli del sistema. I proventi per le elite politiche e amministrativa regionali, invece, sono al sicuro, […]

    Continue Reading