A Firenze è emergenza casa, ma il Comune fa finta di nulla -Renzi vergognati.

Redazione di operai contro, Cento sfratti al mese per la città di Firenze, nessuna risposta concreta dall’amministrazione. È la denuncia del Movimento lotta per la casa dopo il violento sgombero del 19 gennaio , che ha interrotto sul nascere l’occupazione di uno stabile in via dei Servi. Avevano provato così a procurarsi un tetto una decina di famiglie con bambini, italiane e straniere, famiglie normali che come tante altre non ce la fanno più a pagare l’affitto. Di fronte al silenzio delle istituzioni, spiega uno degli occupanti, soltanto il Movimento si impegna per dare una risposta, e la risposta è […]
Condividi:

Redazione di operai contro,

Cento sfratti al mese per la città di Firenze, nessuna risposta concreta dall’amministrazione.

È la denuncia del Movimento lotta per la casa dopo il violento sgombero del 19 gennaio , che ha interrotto sul nascere l’occupazione di uno stabile in via dei Servi. Avevano provato così a procurarsi un tetto una decina di famiglie con bambini, italiane e straniere, famiglie normali che come tante altre non ce la fanno più a pagare l’affitto.

Di fronte al silenzio delle istituzioni, spiega uno degli occupanti, soltanto il Movimento si impegna per dare una risposta, e la risposta è occupare –

Dello stesso parere i consiglieri De Zordo e Grassi: “L’occupazione di case, vuote da tempo, di proprietà pubblica o di grandi gruppi immobiliari o finanziari,  è un atto di autodifesa che ormai troppo spesso rappresenta l’unica possibiità di avere un tetto sulla testa per tante, troppe persone che vengono stritolate da una società sempre più ingiusta e diseguale”, e aggiungono “Visto che cita – a sproposito – La Pira, Renzi si vada a studiare cosa ha fatto quel Sindaco in materia. Scoprirà che le case sfitte le aveva requisite lui, per darle agli sfrattati. Invece Renzi ha stornato 1 milione di euro per case popolari dal bilancio su altre voci di spesa per lui più interessanti”.

Non sono accettabili per il Movimento le proposte alternative di cui parla l’assessore Saccardi: ospitalità solo per donne e bambini, due, forse tre mesi, in una struttura – con orari rigidi e senza possibilità di una vita normale – e poi da capo in mezzo a una strada. Tanto più che anche le strutture sono piene, come la stessa Saccardi ha dovuto ammettere.

Lorenzo Bargellini ha sottolineato come il centro storico sia divenuto una zona proibita agli abitanti, soprattutto a quelli poveri: niente deve disturbare la città vetrina, per questo le occupazioni in centro hanno vita breve. Eppure, dopo gli sgomberi, quei palazzi, spesso proprietà di assicurazioni e banche, una su tutte la Cassa di Risparmio di Firenze, restano vuoti e in rovina. Il clima si è inasprito, aggiunge Lorenzo, come dimostra la violenza delle cariche in via dei Servi, che hanno mandato una donna all’ospedale.“

È demenziale – conclude Bargellini, che in una situazione così drammatica l’assessore alla casa dichiari che il problema siamo noi, invece degli speculatori! In mancanza di politiche serie, noi continueremo la nostra lotta per non lasciare nessuno per strada”.

Il nostro sindaco Renzi non ha tempo per risolvere i problemi degli sfrattati a Firenze, la riforma della legge elettorale è più importante di chi non ha la casa.

Come possono sperare le famiglie sfrattate in un aiuto urgente dal sindaco più chiaccherone d’italia se le sue priorità sono ben altre : ora deve convincere i suoi colleghi del PD che l’accordo raggiunto con Berlusconi è un ottima conquista per tutti. 

Il borghese di sinistra Matteo Renzi è il politico nuovo, il rottamatore dei politici del suo partito, la sua carriera veloce punta molto in alto perché vuole diventare capo del governo con l’appoggio di Forza Italia.

Renzi il sindaco chiaccherone di Firenze, non pensa ai problemi di noi sfrattati qui a Firenze, figuriamoci se pensa di aiutare i disoccupati ,i cassaintegrati, e i giovani o i pensionati.

Una cosa è certa, per ora sta dando una grossa mano a Berlusconi a rinascere.

Renzi vergognati.

Siamo delusi di Renzi e di chi lo sostiene.

 Un gruppo di famiglie con sfratto a Firenze.

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.