Disoccupazione: “Continuerà a crescere nel 2014 e 2015″

Redazione di Operai Contro, La disoccupazione continuerà a crescere, anche l’anno prossimo. La timida ripresa del Pil attesa nel 2014 e quella stimata nel 2015, secondo l’ultimo bollettino della Banca d’Italia, non avranno infatti effetti consistenti sull’occupazione. Anzi. La percentuale di italiani senza lavoro, secondo le previsioni di via Nazionale, salirà al 12,8% quest’anno e al 12,9% nel 2015. La ripresa resta quindi ancora “largamente trainata dalle esportazioni” a fronte “di una domanda interna, in particolare per consumi, ancora debole”. Palazzo Koch segnala inoltre che la ripresa in atto nella seconda metà del 2013 sta lasciando fuori le imprese più piccole e quelle orientate sul mercato interno, presenti maggiormente al Sud […]
Condividi:

Redazione di Operai Contro,

La disoccupazione continuerà a crescere, anche l’anno prossimo.

La timida ripresa del Pil attesa nel 2014 e quella stimata nel 2015, secondo l’ultimo bollettino della Banca d’Italia, non avranno infatti effetti consistenti sull’occupazione.

Anzi. La percentuale di italiani senza lavoro, secondo le previsioni di via Nazionale, salirà al 12,8% quest’anno e al 12,9% nel 2015.

La ripresa resta quindi ancora “largamente trainata dalle esportazioni” a fronte “di una domanda interna, in particolare per consumi, ancora debole”. Palazzo Koch segnala inoltre che la ripresa in atto nella seconda metà del 2013 sta lasciando fuori le imprese più piccole e quelle orientate sul mercato interno, presenti maggiormente al Sud Italia.

Anche l’Istat, d’altronde, ha fatto sapere a inizio gennaio che la disoccupazione giovanile ha raggiunto il picco massimo dall’inizio delle serie storiche, ovvero dal 1977. Il tasso rilevato dai dati provvisori tra gli under 24 ha toccato il 41,6% nel mese di novembre 2013, in aumento di 0,2 punti rispetto a ottobre e di quattro punti rispetto a novembre 2012.

E ora vediamo se qualche stronzo parlerà ancora di ripresa, codice del lavoro e altre puttanate

Operai questa sarà la realtà.

Rubare o morire di fame

Un operaio

 

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.