Sfruttamento operaio e degrado nelle scuole.

Caro Operai Contro, 70 scuole a rischio perché troppo sporche. 2 sono già chiuse , mille bambini a casa. La Manutencoop, la stessa azienda che citavate ieri nell’articolo “Ridotti in schiavitù”, non solo a Roma ma anche a Venezia, impone drastiche condizioni di sfruttamento, pretende lo stesso lavoro in meno ore. ed inoltre non contenta, pur di “risparmiare”, ha tagliato anche il detersivo per la pulizia nelle scuole come denunciano gli operai delle pulizie: “ Ci hanno ridotto le ore e tolto i detersivi, puliamo i wc con getti d’acqua “ “La situazione oltre i limiti della tollerabilità”, denuncia […]
Condividi:

Caro Operai Contro, 70 scuole a rischio perché troppo sporche. 2 sono già chiuse , mille bambini a casa. La Manutencoop, la stessa azienda che citavate ieri nell’articolo “Ridotti in schiavitù”, non solo a Roma ma anche a Venezia, impone drastiche condizioni di sfruttamento, pretende lo stesso lavoro in meno ore. ed inoltre non contenta, pur di “risparmiare”, ha tagliato anche il detersivo per la pulizia nelle scuole come denunciano gli operai delle pulizie: “ Ci hanno ridotto le ore e tolto i detersivi, puliamo i wc con getti d’acqua “

“La situazione oltre i limiti della tollerabilità”, denuncia il direttore dell’ufficio scolastico regionale, in decine di istituti di città e provincia. Sotto accusa la Manutencoop, ditta appaltatrice del servizio. Scuole talmente «sporche» da essere inagibili. O meglio, da mettere a rischio la sicurezza dei bambini. E quindi chiuse preventivamente. Sta accadendo nella provincia di Venezia, dove a rischio chiusura nelle prossime settimane potrebbero essere una settantina di scuole, tra elementari e scuole dell’infanzia. Il primo portone  è già stato sbarrato: si tratta dell’istituto comprensivo Grimani di Marghera, che comprende i plessi di scuola elementare Grimani e Visintini e le scuola dell’infanzia Giovanni Paolo I e Collodi per più di 1000 bambini rimarrà chiuso fino a martedì prossimo. Ad annunciarlo giovedì a genitori, docenti, al personale Ata ma anche agli uffici preposti del Comune di Venezia è stato il dirigente scolastico, Claudio Marangon.

Sfruttamento operaio, abbruttimento e degrado per la stragrande maggioranza di bambini e ragazzi che non possono permettersi scuole private. Una società come questa merita solo di essere affossata.

Saluti da un lettore

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.