ALFANO CONOSCE BENE LA DE GIROLAMO

Redazione di Operai Contro, Alfano, su De Girolamo intercettazioni abusive – “Nunzia De Girolamo, che all’epoca non era neanche ministro, è stata abusivamente e a nostro avviso illecitamente intercettata”. Lo ha detto il vicepremier e ministro dell’Interno Angelino Alfano, rispondendo alla domanda di un giornalista sulla vicenda che coinvolge il ministro per le Politiche agricole Nunzia De Girolamo. ”Conosco Nunzia, è una ragazza appassionata che ha sempre lavorato con impegno e rigore, si è battuta per togliere l’Imu agricola.. sono molto indignato e scandalizzato”: così Angelino Alfano a Che tempo che fa su Raitre, a proposito del caso De Girolamo. […]
Condividi:

Redazione di Operai Contro,

Alfano, su De Girolamo intercettazioni abusive – “Nunzia De Girolamo, che all’epoca non era neanche ministro, è stata abusivamente e a nostro avviso illecitamente intercettata”. Lo ha detto il vicepremier e ministro dell’Interno Angelino Alfano, rispondendo alla domanda di un giornalista sulla vicenda che coinvolge il ministro per le Politiche agricole Nunzia De Girolamo. ”Conosco Nunzia, è una ragazza appassionata che ha sempre lavorato con impegno e rigore, si è battuta per togliere l’Imu agricola.. sono molto indignato e scandalizzato”: così Angelino Alfano a Che tempo che fa su Raitre, a proposito del caso De Girolamo. ”Se ci fosse qualcosa di penale capirei – ha aggiunto – ma qui siamo di fronte ad una persona che riceve un amico che registra una conversazione”

Nunzia: “Sono più che disponibile a chiarire al più presto in Parlamento gli aspetti di questa sconcertante vicenda che mi vede sottoposta a un linciaggio mediatico senza precedenti pur non essendo io coinvolta nell’indagine”. e’ quanto afferma il ministro dell’Agricoltura Nunzia De Girolamo. ”Sono sicura di non aver fatto nulla di irregolare”. ”Il mio mandato ministeriale è, sin dal primo giorno del mio insediamento, nelle mani del Presidente del Consiglio, ma sono pronta a difendere con tutte le forze che ho in corpo la mia dignità e la mia onestà”. ”Ribadisco – dice il ministro nella nota – di essere vittima di registrazioni abusive in casa mia da parte di chi è stato sottoposto a misura cautelare dalla magistratura per presunti reati commessi nell’Asl di Benevento e di testimonianze raccolte dai giornali da parte di personaggi già noti alle forze dell’ordine e ai giudici. Constato con amarezza che la scala dei valori viene sovvertita e chi è accusato di aver violato la legge viene ritenuto più credibile di chi invece la legge l’ha rispettata”. ”Con la fermezza e la determinazione di chi è più che sicura di non aver commesso nulla di irregolare e di illecito – a meno che le parole in libertà pronunciate nella propria abitazione lo siano – sono pronta a fornire ai colleghi parlamentari – afferma la ministro nel comunicato – tutte le informazioni reali rispetto alle ricostruzioni distorte apparse in queste ore di accanimento, ribadendo totale e incondizionata fiducia negli accertamenti compiuti da parte chi ha, per Costituzione, il compito di farlo e cioè la magistratura”. ”Il mio mandato ministeriale – conclude la nota – è, sin dal primo giorno del mio insediamento, nelle mani del Presidente del Consiglio, ma sono pronta a difendere con tutte le forze che ho in corpo la mia dignità e la mia onestà”.

Letta proporrà un altro voto di fiducia per salvare la De Girolamo conosce molto bene


Un osservatore

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.