IL MINISTRO DELLA MORTE ANNUNCIATA

Caro Operai Contro Beatrice Lorenzin è il ministro della Salute del governo Letta, o meglio della morte annunciata. Mancano i posti letti negli ospedali. Prendiamo Roma e provincia, dove la mancanza di posti letto riguarda anche i reparti di Terapie Intensive e di Rianimazione. Dal 1 gennaio 2014 su 350 richieste di posto letto critico, solo 50 sono state evase dalla Centrale Operativa Regionale dell’Ares 118. In pratica solo il 17 per cento di questa criticità viene affrontata concretamente con l’individuazione del posto letto specialistico. Il restante 83 per cento resta in attesa. Addirittura a volte può capitare che […]
Condividi:

Caro Operai Contro

Beatrice Lorenzin è il ministro della Salute del governo Letta, o meglio della morte annunciata. Mancano i posti letti negli ospedali.

Prendiamo Roma e provincia, dove la mancanza di posti letto riguarda anche i reparti di Terapie Intensive e di Rianimazione. Dal 1 gennaio 2014 su 350 richieste di posto letto critico, solo 50 sono state evase dalla Centrale Operativa Regionale dell’Ares 118. In pratica solo il 17 per cento di questa criticità viene affrontata concretamente con l’individuazione del posto letto specialistico. Il restante 83 per cento resta in attesa. Addirittura a volte può capitare che il paziente critico (Infartuato o Rianimatorio) debba essere gestito ed assistito nel Pronto Soccorso se non addirittura nelle Camere Operatorie, bloccandole per altre urgenze, in attesa di un posto letto idoneo alla sua patologia anche per giorni.

Sempre a Roma e provincia, un autoambulanza su tre è ferma, (39 su 118) perché le barelle vengono usate nei reparti per la mancanza di letti.

Auguro buona salute ai lettori di Operai Contro.

Saluti da Roma

 

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.