LA NUOVA FAVOLETTA

Redazione di Operai Contro, in attesa della barzelletta di fine anno, vi invio questa favoletta. I politici di tutti i partiti hanno dato l’assalto alle casse dello stato Napolitano è dovuto intervenire lo schifo era troppo Più che un monito è un vero e proprio avvertimento:basta utilizzare decreti approvati d’urgenza per far passare, mediante commi ed emendamenti a raffica, norme e stanziamenti che urgenti non sono. Altrimenti il capo dello Stato può, come da propria prerogativa costituzionale, avvalersi della facoltà di rinvio dei provvedimenti al Parlamento. E’ questo il senso del messaggio che il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, […]
Condividi:

Redazione di Operai Contro,

in attesa della barzelletta di fine anno, vi invio questa favoletta.

I politici di tutti i partiti hanno dato l’assalto alle casse dello stato

Napolitano è dovuto intervenire lo schifo era troppo

Più che un monito è un vero e proprio avvertimento:basta utilizzare decreti approvati d’urgenza per far passare, mediante commi ed emendamenti a raffica, norme e stanziamenti che urgenti non sono. Altrimenti il capo dello Stato può, come da propria prerogativa costituzionale, avvalersi della facoltà di rinvio dei provvedimenti al Parlamento.

E’ questo il senso del messaggio che il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha inviato alle Camere nello stesso giorno in cui il governo, approvando il decreto «Milleproroghe», ha messo una toppa al pasticcio del decreto cosiddetto «salva-Roma», che introduceva norme a favore della stabilizzazione del bilancio della Capitale ma che in aula era stato stravolto e infarcito di temi che nulla avevano a che vedere.

Un lettore

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.