EMIRATI ARABI UNITI CONTRO GLI OPERAI

RASSEGNA STAMPA David Batty The Observer , Domenica 22 Dicembre, 2013 I sindacati , attivisti dei diritti umani e politici hanno chiesto riforme del lavoro urgenti per proteggere le migliaia di lavoratori migranti costruzione di un complesso di alberghi a cinque stelle e musei su Saadiyat Island negli Emirati Arabi Uniti, tra cui un nuovo Louvre e il più grande Guggenheim del mondo . L’ International Trade Union Confederation e dell’arte gruppo attivismo Golfo del Lavoro hanno sollecitato le istituzioni occidentali coinvolti nel progetto , tra cui il British Museum , a prendere misure attive per affrontare il benessere […]
Condividi:

RASSEGNA STAMPA

David Batty
The Observer , Domenica 22 Dicembre, 2013

I sindacati , attivisti dei diritti umani e politici hanno chiesto riforme del lavoro urgenti per proteggere le migliaia di lavoratori migranti costruzione di un complesso di alberghi a cinque stelle e musei su Saadiyat Island negli Emirati Arabi Uniti, tra cui un nuovo Louvre e il più grande Guggenheim del mondo .

L’ International Trade Union Confederation e dell’arte gruppo attivismo Golfo del Lavoro hanno sollecitato le istituzioni occidentali coinvolti nel progetto , tra cui il British Museum , a prendere misure attive per affrontare il benessere dei lavoratori e premere il governo degli Emirati Arabi Uniti per migliorare le loro condizioni .

Le chiamate vengono come un’indagine osservatore trovato prove che lo sviluppo del turismo dell’emirato e società di investimento ( TDIC ) , che gestisce Saadiyat , non riesce a sostenere le proprie politiche occupazionali , con i lavoratori lasciati indigenti, confinati nei loro quartieri e mandati a casa per intraprendere azioni di sciopero . Lavoratori migranti edificio del campus di Abu Dhabi della New York University sull’isola sono stati trovati ad essere affetti anche peggio maltrattamenti .

L’inchiesta rivela che :

■ Le aziende rifiutino i passaporti dei lavoratori migranti , intrappolandoli negli Emirati Arabi Uniti .

■ Migliaia di lavoratori vivono in condizioni precarie o squallide altrove negli Emirati Arabi Uniti in apparente violazione della promessa del TDIC per accoglierli tutti nel suo modello di Saadiyat casa in campagna .

■ Decine di operai sono stati deportati quest’anno per colpire i salari e le condizioni .

■ I lavoratori che decorano l’università vivono in condizioni squallide , con 10 uomini in una stanza, senza assistenza sanitaria gratuita e di alcuni intrappolati perché devono ripagare ingenti spese di reclutamento .

■ mobile -phone video di una sommossa alla SAV in agosto mostra decine di uomini in roaming campo armati di lance in metallo e tavole a spillo con le unghie . Gli uomini sono visti saltare fuori dalle finestre per evitare il conflitto .

■ Un lavoratore che afferma di aver perso una gamba durante la costruzione di ville di lusso è stato costretto a vivere al piano superiore di un campo migrante per un anno . Ha solo ricevuto una protesi della gamba mese scorso ed è stato affidamento sul Mezzaluna Rossa per il supporto medico . La sua richiesta di risarcimento e la richiesta per l’alloggio al piano terra sono state respinte .

■ lavoratori Louvre sono costretti a lavorare per nove mesi a un anno solo per rimborsare le loro tasse di reclutamento . Un lavoratore che è andato in sciopero per i salari poveri è stato mantenuto nel suo campo non pagato per tre mesi e poi rispedito in Pakistan con altri 19 .

Il Consiglio europeo ha tenuto una riunione del 4 dicembre per discutere la crescente preoccupazione per i diritti dei lavoratori migranti negli Emirati Arabi Uniti e il suo vicino , Qatar. Il presidente della sottocommissione del Parlamento europeo sui diritti umani , l’europarlamentare tedesca Barbara Lochbihler , ha detto che i lavoratori migranti negli Emirati Arabi Uniti , comprese quelle su Saadiyat Island , sono stati sfruttati ” su base giornaliera ” .

Ha detto: ” norme minime sul lavoro non sono rispettati , ci sono lamentele sistematiche circa alloggio povero e servizi igienico-sanitari , stipendi e servizi medici sono trattenuti , ed entrambi gli esperti e gli stessi migranti relazione eccessiva forza e situazioni di lavoro forzato di polizia Questo è inaccettabile . .

” Chiedo pertanto al governo degli Emirati Arabi Uniti , ma anche a tutte le società coinvolte nel progetto Saadiyat – tra cui [ la ] Louvre , British Museum e Guggenheim – ad assicurare che qualsiasi forma di maltrattamento è rivolto e che tutti i migranti possano godere pienamente dei loro diritti umani . ”
I lavoratori migranti su Saadiyat Island, Abu Dhabi . I lavoratori migranti su Saadiyat Island, Abu Dhabi . Fotografia: Human Rights Watch

Sharan Burrow , segretario generale della International Trade Union Confederation , ha detto che l’organizzazione è stata ” profondamente preoccupato per le violazioni dei diritti dei lavoratori sull’isola di Saadiyat ” .

I risultati riflettono che gli abusi sul lavoro erano un problema sistemico negli Emirati Arabi Uniti , con i lavoratori migranti che soffrono “estremo sfruttamento” , compresi i salari non pagati e orari di lavoro eccessivamente lunghi , ha aggiunto.

Anche gli Emirati Arabi Uniti è membro dell’Organizzazione Internazionale del Lavoro ( ILO) non ha ratificato la Convenzione del corpo delle Nazioni Unite sulla libertà di associazione , che consente di azione sindacale . Burrow ha anche avvertito le istituzioni internazionali coinvolte nel progetto Saadiyat che hanno condiviso la responsabilità per il benessere dei lavoratori . Ha detto: “Chiaramente la loro reputazione è a rischio Le istituzioni internazionali devono essere consapevoli che se si associano il loro nome con gli sviluppi devono insistere sul pieno rispetto delle norme dell’OIL . ».

Azfar Khan , specialista migrante alla ILO , ha detto che il corpo era a conoscenza della situazione sul Saadiyat , ha detto che anche se gli Emirati Arabi Uniti non aveva ratificato la convenzione specifica in sciopero , era ancora potenzialmente in violazione delle norme dell’OIL . “Anche se i paesi non hanno ratificato la Convenzione sono obbligati dalla costituzione dell’OIL che, come gli Stati membri non andranno contro l’articolo della convenzione . ”

Nicholas McGeehan , Golfo ricercatrice di Human Rights Watch , ha detto: ” Queste rivelazioni should essere un controllo di realtà per chi è stato ingannato nel credere che gli Emirati Arabi Uniti sta facendo progressi sui diritti dei lavoratori migranti e dovrebbero arrabbiare le istituzioni di alto profilo che hanno istituito il Saadiyat . ”

Golfo del lavoro , una coalizione di artisti internazionali , che sta montando una protesta durata un anno contro il maltrattamento e lo sfruttamento dei lavoratori migranti sulla Saadiyat , ha detto che i risultati dovrebbero vergogna le istituzioni occidentali coinvolti .

Artista britannico Guy Mannes – Abbott ha detto : . “L’immagine del Guggenheim è certamente sporca Le banche Louvre milioni di dollari ogni anno per l’utilizzo della loro ‘ marchio’ , mentre il suo nuovo museo è stato costruito da ciò che Human Rights Watch descrive come ‘ lavoro forzato ‘ . ruolo del British Museum ha finora sfuggito , ma si deve considerare gifting o restituzione degli articoli che saranno ripieno al Museo Nazionale Sheikh Zayed con il lucrativi contratti di finanziamento . ”

Un portavoce Guggenheim ha negato che il suo marchio era stata offuscata . ” Visitiamo villaggio operaio ogni volta che ci troviamo ad Abu Dhabi . Siamo soddisfatti delle condizioni osservate . ”

Ha detto il direttore del museo , Richard Armstrong , aveva sollevato la questione dei diritti e delle condizioni dei lavoratori nel suo più recente incontro con il TDIC scorsa settimana e continuerà a farlo . Il museo non sarebbe discusso i dettagli degli incontri con i media come questo era ” una questione di diplomazia culturale “, ha aggiunto .

Una portavoce del Louvre ha detto che , secondo i termini della transazione tra i governi francese e Emirati Arabi Uniti , la TDIC tenuto responsabilità per la costruzione e le condizioni di lavoro . Ha aggiunto che le autorità francesi erano ” particolarmente attenta ” alle condizioni sociali di Saadiyat e continueranno gli sforzi per garantire incontrarono standard elevati .

L’ Observer è consapevole che il British Museum ha tenuto una riunione di emergenza sulla situazione in Saadiyat a che fare con la pubblicità negativa . Personale Assistere sono stati avvertiti di non parlare con la stampa . Un portavoce ha detto che avrebbero continuato a rivedere i diritti dei lavoratori nelle loro riunioni periodiche con la TDIC .

Un portavoce TDIC ha rifiutato di commentare l’ Observer . La seconda revisione annuale del benessere del lavoratore per l’azienda da parte di PricewaterhouseCoopers è dovuto essere pubblicato Domenica. Imprese di costruzione Al Jaber e Arabtec anche riuscito a rispondere alle richieste .

Un portavoce NYU ha detto l’università ei suoi partner Abu Dhabi ” hanno messo in atto un controllo metodico , rispetto , e di esecuzione ” .

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.