LE NOVITA’ DELLA LEGGE DI STABILITA’ DEL GOVERNO LETTA-ALFANO

Redazione di Operai Contro, la legge di stabilità del governo Letta-Alfano presenta grandi novità. – Più soldi alla polizia. Questo è il vero voto che garantisce la stabilità dei ladroni del parlamento. La polizia garantirà la vita e la sicurezza dei padroni e dei loro servi dei partiti. Angelino Alfano, ha sottolineato che “con cento milioni di euro raddoppiamo il fondo per l’efficienza dei servizi istituzionali per le forze di polizia ad ordinamento civile e per quelle ad ordinamento militare, che vanno ad aggiungersi ai 149 milioni in più per gli straordinari già previsti nel testo approvato al Senato. Tutto ciò per […]
Condividi:

Redazione di Operai Contro,

la legge di stabilità del governo Letta-Alfano presenta grandi novità.

– Più soldi alla polizia. Questo è il vero voto che garantisce la stabilità dei ladroni del parlamento. La polizia garantirà la vita e la sicurezza dei padroni e dei loro servi dei partiti. Angelino Alfano, ha sottolineato che “con cento milioni di euro raddoppiamo il fondo per l’efficienza dei servizi istituzionali per le forze di polizia ad ordinamento civile e per quelle ad ordinamento militare, che vanno ad aggiungersi ai 149 milioni in più per gli straordinari già previsti nel testo approvato al Senato. Tutto ciò per ricompensare il massimo impegno sostenuto dalle forze di polizia nell’espletamento di servizi specialistici, la presenza e la reperibilità”.

– Soldi ai palazzinari con il via libera alla costruzione di nuovi stadi. La legge di Stabilità ha stanziato 45 milioni nel prossimo triennio per il credito agevolato alla realizzazione di nuovi impianti sportivi, gestito dall’Istituto per il credito sportivo. L’emendamento appena depositato,  introduce delle procedure per semplificare l’approvazione dei progetti per “l’ammodernamento o la costruzione di impianti sportivi, con particolare riguardo alla sicurezza degli impianti e degli spettatori”. L’emendamento precisa anche che gli interventi devono essere realizzati “prioritariamente mediante recupero di impianti esistenti o relativamente ad impianti localizzati in aree edificate”.

– Condono per i gestori di stabilimenti balneari. Il relatore alla legge di Stabilità ha presentato un emendamento che prevede una sanatoria dei contenziosi sui canoni del demanio marittimo. L’emendamento di Maino Marchi (Pd) prevede che “i procedimenti giudiziari pendenti alla data del 30 settembre 2013 concernenti il pagamento in favore dell’erario statale dei canoni e degli indennizzi per l’utilizzo dei beni demaniali marittimi e delle relative pertinenze, possono essere integralmente definiti”, pagando “in un’unica soluzione” il 30% delle somme dovute oppure il 70%, ma con una rateizzazione in nove anni”.

– IMU sulla prima casa. per quanto riguarda l’Imu, stando all’emendamento di Marchi, viene differito al 24 gennaio il pagamento della “mini rata” precedentemente previsto al 16 gennaio.

Queste sono le principali novità introdotte nella legge di Stabilità.

Redazione, inizio a pensare che quelli del movimento dei forconi sono troppo pacifisti.

La menano troppo con il tricolore.

Vogliono che i politici vadano via.

Non sono d’accordo per me vanno sbattuti in galera a vita

E’ l’ora che noi operai prendiamo la direzione delle proteste.

Siamo gli unici che non abbiamo niente da contrattare con i padroni

Un operaio della FIAT di Torino

 

 

 

 

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.