VIETNAM: GALERA E MORTE PER GLI OPERAI

Redazione di Operai Contro, Doan Huy Chuong, 27, Do Thi Minh Hanh, 28, e Nguyen Hoang Quoc Hung, 31, sono attivisti sindacali detenuti in Vietnam dal febbraio 2010, per organizzare i lavoratori in una fabbrica di scarpe. Il signor e la signora Doan Hanh stanno scontando sette anni di detenzione, il signor Hung è stato condannato a nove anni di carcere. Mr. Doan, a volte conosciuto come Nguyen Tan Hoanh, è membro fondatore del agricoltori e lavoratori Organization United, un sindacato indipendente vietnamita. Nel 2006, ha trascorso 18 mesi di prigione per aver fondato il sindacato ed era gravemente maltrattati. La signora […]
Condividi:

Redazione di Operai Contro,

Doan Huy Chuong, 27, Do Thi Minh Hanh, 28, e Nguyen Hoang Quoc Hung, 31, sono attivisti sindacali detenuti in Vietnam dal febbraio 2010, per organizzare i lavoratori in una fabbrica di scarpe. Il signor e la signora Doan Hanh stanno scontando sette anni di detenzione, il signor Hung è stato condannato a nove anni di carcere.

Mr. Doan, a volte conosciuto come Nguyen Tan Hoanh, è membro fondatore del agricoltori e lavoratori Organization United, un sindacato indipendente vietnamita. Nel 2006, ha trascorso 18 mesi di prigione per aver fondato il sindacato ed era gravemente maltrattati. La signora Hanh e il suo fidanzato, il signor Hung, sono membri delle “vittime dell’ingiustizia” gruppo che sostiene per conto delle vittime di confisca delle terre a-. Entrambi sono stati arrestati brevemente per il loro attivismo, ma prima del 2010 non era mai stato provato o imprigionati.

Nel gennaio 2010, il trio ha scritto e diffuso una lista di richieste, quando operai della mia fabbrica di scarpe Phong sono scesi in sciopero a causa di arbitrarie politiche di pagamento della propria azienda e dei comportamenti abusivi i loro manager. Gestione inizialmente risposto lavoratori di tenuta all’interno della fabbrica, ma i funzionari locali e regionali è intervenuta e ha negoziato un compromesso di successo.

Nelle settimane successive la conclusione pacifica della sciopero, enti individuati e arrestati Mr. Doan, la signora Hanh, e il signor Hung. Autorità incriminato il trio 10 giorni prima della loro prova congiunta a ottobre 2010 con l’accusa di interruzione di sicurezza nazionale ai sensi dell’articolo 89 del codice penale vietnamita.

Prova del trio è stato afflitto con violazioni delle norme sul giusto processo. Il governo ha assicurato le famiglie della attivisti che sarebbero stati forniti di un avvocato, tuttavia, essi non sono stati rappresentati da un avvocato durante il processo a porte chiuse. Il governo ha anche impedito loro di parlare in propria difesa durante il procedimento. Anche se le loro famiglie sono riusciti a mantenere un avvocato per l’appello, la condanna del trio è stata confermata dopo un altro procedimento chiuso.

Il governo ha anche sottoposto il signor Doan, la signora Hanh, e il signor Hung al trattamento deplorevole in tutta la loro detenzione. Oltre a lunghi periodi di isolamento, hanno ciascuna stati ripetutamente picchiati. Come risultato, la signora Hanh è ormai sordo da un orecchio e il signor Doan ha perso l’uso di una mano. Tutti e tre soffrono di eruzioni cutanee e problemi al fegato-il risultato di una scarsa cibo e sonno condizioni, ma sono comunque costretti a sopportare lavori forzati.

Freedom Now rappresenta signor Doan, la signora Hanh, e il signor Hung come internazionalepro bono consulente legale insieme con lo studio legale Woodley & McGillivary.

Condividi:

Facebook Comments

1 Comment

  1. Ercole2

    Maledetti bastardi questo è il risultato di chi ha appoggiato le guerre di liberazione nazionale nella fase imperialista del capitale ,e di quelli che ancora oggi non hanno fatto i conti con la storia su cosa abbia rappresentato l’inganno storico del “socialismo”in un solo paese di Staliniana memoria ,per non parlare del Maoismo :quando sangue ragalato al nemico di classe di sempre e ancora oggi gli operai ne pagano le conseguenze.