Alla faccia di Roma ladrona

Egregio Direttore I capi naziapadani della Lega Nord non tuonano più contro Roma ladrona, lo facevano per entrare anch’essi nei covi dei ladroni, e da quando ci sono non perdono occasione per aumentare il proprio bottino.  Roberto Maroni, nazipadano della prima ora, diventato presidente della Regione Lombardia, dopo essersi alleato col Pdl, ha deciso con i ladroni, di aumentare gli stipendi a 54 di loro, direttori e dirigenti della sua giunta! Mentre dal 2009 gli stipendi dei dipendenti pubblici sono bloccati! Alla faccia di Roma ladrona!   Andrea Gibelli, nazipadano della prima ora, segretario generale di regione Lombardia, non […]
Condividi:

Egregio Direttore

I capi naziapadani della Lega Nord non tuonano più contro Roma ladrona,

lo facevano per entrare anch’essi nei covi dei ladroni, e da quando ci sono non perdono occasione per aumentare il proprio bottino.

 Roberto Maroni, nazipadano della prima ora,

diventato presidente della Regione Lombardia, dopo essersi alleato col Pdl, ha deciso con i ladroni, di aumentare gli stipendi a 54 di loro, direttori e dirigenti della sua giunta!

Mentre dal 2009 gli stipendi dei dipendenti pubblici sono bloccati!

Alla faccia di Roma ladrona!

 

Andrea Gibelli, nazipadano della prima ora,

segretario generale di regione Lombardia, non può più urlare Roma ladrona perché ha le fauci spalancate, strafogato da uno stipendio annuo di oltre 223 milioni di euro!

Mentre in questi giorni la finanziaria sta mettendo nuovi salassi per lavoratori e pensionati!

Alla faccia di Roma ladrona!

 Quest’anno regione Lombardia spenderà 7 milioni di euro in più per pagare i suoi manager, nonostante 15 di loro siano andati in pensione (d’oro).

Alla faccia di Roma ladrona.

Saluti da Palazzago. (Bg)

 

 

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.