I capi nazipadani a Torino

Caro Operai Contro Ottenebrati dal razzismo, ieri i capi nazipadani si sono dati appuntamento a Torino per spararle grosse nel dare continuità alla loro politica di caccia all’immigrato. 32 mila immigrati nel 2011 hanno lasciato l’Italia per altri paesi europei. Sono di più gli immigrati che lasciano l’Italia di quelli che arrivano. Solo i capi della Lega Nord e altri fascisti non se ne vogliono accorgere. Ridotta al lumicino nelle ultime tornate elettorali, la Lega Nord fa la mosca cocchiera, al servizio della politica e dei partiti che in nome della difesa dell’italianità, discriminano gli immigrati sperando di metterli […]
Condividi:

Caro Operai Contro

Ottenebrati dal razzismo, ieri i capi nazipadani si sono dati appuntamento a Torino per spararle grosse nel dare continuità alla loro politica di caccia all’immigrato.

32 mila immigrati nel 2011 hanno lasciato l’Italia per altri paesi europei.

Sono di più gli immigrati che lasciano l’Italia di quelli che arrivano.

Solo i capi della Lega Nord e altri fascisti non se ne vogliono accorgere.

Ridotta al lumicino nelle ultime tornate elettorali, la Lega Nord fa la mosca cocchiera, al servizio della politica e dei partiti che in nome della difesa dell’italianità, discriminano gli immigrati sperando di metterli contro e in concorrenza con gli operai.

Padroni e padroncini della Lega Nord, discriminano gli immigrati in tutti i modi, salvo poi assumerli come operai e sfruttarli, spesso in nero.

Strumentalizzano anche i naufraghi per una ignobile campagna fascista.

Saluti da Palazzago

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.