OPERAI ITALCEMENTI, I SINDACATI VOGLIONO IL RISPETTO DEGLI ACCORDI: CASSA INTEGRAZIONE

Redazione di Operai Contro, Questa mattina(11 ottobre 2013)  centinaia di lavoratori provenienti da tutti i siti del gruppo Italcementi hanno manifestato a Bergamo per rivendicare il rispetto degli accordi stabiliti firmati dai sindacalisti che prevedevano due anni di cassa integrazione. Una manifestazione nazionale che ha interessato le delegazioni dei 14 stabilimenti italiani del gruppo: Calusco, Rezzato, Broni, Colleferro, Matera, Samatzai, Isola delle Femmine, Sarche, Guardiaregia, Scafa, Salerno, Castrovillari, Monselice e Trieste. Una protesta provocata dall’intenzione del colosso del cemento di sospendere, per poi cessare, le attività produttive nei siti di Scafa (Pe), Monselice (Pd) e Broni (Pv) a partire […]
Condividi:

Redazione di Operai Contro,

Questa mattina(11 ottobre 2013)  centinaia di lavoratori provenienti da tutti i siti del gruppo Italcementi hanno manifestato a Bergamo per rivendicare il rispetto degli accordi stabiliti firmati dai sindacalisti che prevedevano due anni di cassa integrazione.

Una manifestazione nazionale che ha interessato le delegazioni dei 14 stabilimenti italiani del gruppo: Calusco, Rezzato, Broni, Colleferro, Matera, Samatzai, Isola delle Femmine, Sarche, Guardiaregia, Scafa, Salerno, Castrovillari, Monselice e Trieste.

Una protesta provocata dall’intenzione del colosso del cemento di sospendere, per poi cessare, le attività produttive nei siti di Scafa (Pe), Monselice (Pd) e Broni (Pv) a partire dal mese di gennaio del 2014.

Le promesse e gli accordi col padrone sono carta straccia. I padroni li rinnegano quando vogliono.

I sindacalisti invece di chiamare tutto il gruppo ad occupare le fabbriche firmano accordi sulla nostra pelle.

A luglio gli operai si erano barricati per giorni nel silos di Vibo Marina in Calabria per protestare contro la proprietà che li aveva messi in cassa integrazione da oltre un anno.

I sindacalisti si sono messi d’accordo con Pesenti

I risultati sono i licenziamenti.

Basta con questi sindacalisti, occupiamo la fabbrica, portiamo la lotta in tutta la città

Un operaio Italcementi

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.