IN RISPOSTA A “CAMPAGNA PER IL PARTITO OPERAIO”

PER IL DIBATTITO Redazione di OperaiContro, ho letto l’intervento per il dibattito scritto da Roberto. Vi si legge di borghesia e movimenti che nascono per difendere i loro interessi sociali. E lo trovo corretto. Nondimeno, andrebbe anche considerata l’idea di Mario Tronti per cui i movimenti sociali di per sè restano alla meglio “un’istanza simbolica” (La critica del presente, ed.Ediesse,2013). Roberto inoltre sostiene che i partiti borghesi siano tre, elencando PD,PDL e MOVIMENTO CINQUESTELLE). Nulla da eccepire, anche se andrebbe chiarito che “i partiti” sono per definizione “borghesi”. Questo è il sistema della democrazia rappresentativa borghese fondata sul capitale. […]
Condividi:

PER IL DIBATTITO

Redazione di OperaiContro,

ho letto l’intervento per il dibattito scritto da Roberto.

Vi si legge di borghesia e movimenti che nascono per difendere i loro
interessi sociali. E lo trovo corretto. Nondimeno, andrebbe anche
considerata l’idea di Mario Tronti per cui i movimenti sociali di per sè
restano alla meglio “un’istanza simbolica” (La critica del presente,
ed.Ediesse,2013).

Roberto inoltre sostiene che i partiti borghesi siano tre, elencando
PD,PDL e MOVIMENTO CINQUESTELLE). Nulla da eccepire, anche se andrebbe
chiarito che “i partiti” sono per definizione “borghesi”. Questo è il
sistema della democrazia rappresentativa borghese fondata sul capitale.
Non può esistere un “partito”, nell’accezione comune del termine, che
non sia borghese; nè può evitare di diventarlo nel momento in cui
soggiace alla logica di potere dello status quo che viviamo.

Il processo evolutivo della nostra classe, e presumo che Roberto sia
Operaio quanto noi quindi coinvolto, deve basarsi e puntare sulla
radicale alienazione da un sistema che mai potrà rappresentare i nostri
interessi; o solo più in generale, tutelare il nostro diritto biologico
a vivere senza regalare vita. Qui calza proprio l’esempio della
concezione del “diritto”: per noi Operai non deve essere un fine di
rivendicazione od una battaglia di difesa, ma il “nomos” della
condizione esistenziale stessa. In altre parole, il “diritto” non si
conquista nè si difende, ma si eredita alla nascita. “Diritto” come il
colore della pelle, degli occhi, dell’orientamento sessuale; l’esistenza
che giustifica l’azione, regolata dal libero arbitrio in primis e da un
codice di condotta sociale che unicamente deve basarsi sulla libertà di
ciascuno. Compresa, e prima, quella di vivere.

Nessuno più di Marx ha individuato la peste che affligge l’umanità con
la più grande capacità di sintesi: “liberazione dal lavoro salariato”.
Questa repubblica, democratica, rappresentativa, parlamentare e
borghese, indica proprio nel lavoro la base della sua costituzione. Ogni
cosa è scritta ed a noi sta comprenderla.

Dobbiamo semplicemente restare estranei, od estraniarci, da un tale
sistema di cose. Voglio quindi intendere che “i partiti borghesi”
indicati da Roberto non siano solo tre, ma tutti. Per le ragioni di cui
sopra, è paradossale invitare alla campagna elettorale il Partito degli
Operai. Anche perchè,innanzitutto, non è formato in struttura. Il
dibattito DEVE svilupparsi tra noi proprio per dargli corpo mantenendo
un’essenza peraltro già esistente e pulsante.

Forse Roberto dà la stessa valenza di significato a “campagna
elettorale” come a “propaganda”. Ma le due cose devono essere scisse,
perchè biologicamente diverse. E gli strumenti di “propaganda” per
l’erigendo Partito degli Operai sono già in movimento da tempo, ivi
compreso questo telematico dove scriviamo. Fissiamo l’ago della bussola
sul documento finale del documento di Modena del ’95, sempre disponibile
sul sito dell’Associazione (www.asloperaicontro.org/document.htm ) .

Abbiamo bisogno del continuo confronto tra di noi, partecipare
attivamente alla discussione e contemporaneamente lavorare a quella
RADICALE ALIENAZIONE DAL SISTEMA ESISTENTE di cui sopra.

Sperando di essermi espresso abbastanza chiaramente, invito Operaie ed
Operai a sviluppare ulteriormente l’argomento perchè fondamentale.
Proprio perchè a differenza dei partiti QUESTO è l’unico telematico di
Operai per Operai, dove non esiste chi ha la ragione assoluta nè
esistono cariatidi intorno a cui fare quadrato.

Saluti Operai da Pavia,

m.l.

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.