GIUGLIANO: SETTEMILA CONTRO L’INCENERITORE

Redazione di Operai Contro, la popolazione di Giugliano scende in piazza contro la morte a cui li hanno condannati padroni e governo. Alfano, l’uomo di fiducia del pregiudicato Berlusconi li minaccia. Se non si rassegnano a morire di tumore 400 carabinieri e carri armati. Peggio della Val Susa. Solo un coro di “vergogna, vergogna”, poi la marcia silenziosa ha attraversato il corso Campano da piazza Matteotti, per poi ritornare al punto di partenza da via Roma, dove è stato letto un documento col quale si chiedono la bonifica e la raccolta differenziata. Tra gli applausi l’intervento di padre Patriciello […]
Condividi:

Redazione di Operai Contro,

la popolazione di Giugliano scende in piazza contro la morte a cui li hanno condannati padroni e governo.

Alfano, l’uomo di fiducia del pregiudicato Berlusconi li minaccia. Se non si rassegnano a morire di tumore 400 carabinieri e carri armati. Peggio della Val Susa.
Solo un coro di “vergogna, vergogna”, poi la marcia silenziosa ha attraversato il corso Campano da piazza Matteotti, per poi ritornare al punto di partenza da via Roma, dove è stato letto un documento col quale si chiedono la bonifica e la raccolta differenziata.

Tra gli applausi l’intervento di padre Patriciello e delle madri di Acerra.

In pratica, ieri la lotta per l’ambiente nella terra dei fuochi ha registrato due successi. Nel corso dell’audizione della commissione regionale per le bonifiche, è stata presa in considerazione l’idea di puntare su una tecnologia alternativa all’inceneritore. Tutto dipenderà dall’esito della commissione messa al lavoro dal ministro Orlando e che, nel giro di quindici giorni, dovrà presentare una soluzione. «Si è aperto un significativo e condiviso spiraglio per trovare soluzioni alternative all’inceneritore per le ecoballe di Giugliano», dice soddisfatto il presidente della Commissione Regionale bonifiche ed ecomafie Antonio Amato.

L’Impregilo della FIAT ha guadagnato miliardi seminando la morte con la manovalanza della camorra.

Un abitante della terra dei fuochi

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.