RIVA L’ASSASSINO RICATTA GLI OPERAI

Redazione di Operai contro, Riva per anni ha costretto gli opera dell’ILVA e delle sue acciaierie sparse in tutta Italia a lavorare con la morte sulle spalle e accumulando miliardi di profitti, Politici e sindacalisti venduti erano suoi complici e ricevevano ricche mazzette.blocco. Ora che la situazione all’ILVA di Taranto è arrivata al punto che i 18 mila operai potrebbero ribellarsi, la magistratura tenta di mettere una pezza. L’assassino Riva viene indagato per disastro ambientale e la guardia di finanza sequestra 900 milioni di euro a Riva. Cosa facevano prima i magistrati e la guardia di finanza? Riva è […]
Condividi:

Redazione di Operai contro,

Riva per anni ha costretto gli opera dell’ILVA e delle sue acciaierie sparse in tutta Italia a lavorare con la morte sulle spalle e accumulando miliardi di profitti,

Politici e sindacalisti venduti erano suoi complici e ricevevano ricche mazzette.blocco.

Ora che la situazione all’ILVA di Taranto è arrivata al punto che i 18 mila operai potrebbero ribellarsi, la magistratura tenta di mettere una pezza.

L’assassino Riva viene indagato per disastro ambientale e la guardia di finanza sequestra 900 milioni di euro a Riva.

Cosa facevano prima i magistrati e la guardia di finanza?

Riva è un delinquente e tenta un nuovo ricatto: o la magistratura e i politici lo lasciano fare o lui licenzia gli operai delle acciaierie.

Gli stabilimenti interessati sono quelli di Verona, Caronno Pertusella (Varese), Lesegno (Cuneo), Malegno, Sellero e Cerveno in provincia di Brescia, Annone Brianza (Lecco) e le società sono Riva Energia e Muzzana Trasporti.

Al solito sindacalisti e politici chiedono il tavolo.

Ancora una volta i politici faranno leggi per favorire l’assassino

Operai ribelliamoci, occupiamo le fabbriche

Ci devono pagare il salario

Arrestino Riva, i politici e i sindacalisti che gli hanno tenuto il sacco

Un Operaio dell’ILVA

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.