I PACIFISTI ITALIANI

Redazione di Operai Contro, i digiunatori per la pace in italia sono tanti. Il parlamento vota per acquistare gli F35, vota per rifinanziare le missioni in Afghanistan, ma è solo una finta. Digiuna per la pace il presidente del Consiglio Letta che sottoscrive i documenti degli Usa, che promuovono l’aggressione”. In Italia digiuno da Casini a Vendola, dalla Boldrini a De Magistris sono tutti per la pace. E i confini abbattuti dall’iniziativa di Papa Francesco sono anche quelli ideologici. La presidente della Camera Laura Boldrini sarà in piazza San Pietro alla veglia di preghiera. Aderiscono, per esempio, contemporaneamente il sindaco di Napoli Luigi […]
Condividi:

Redazione di Operai Contro,

i digiunatori per la pace in italia sono tanti.

Il parlamento vota per acquistare gli F35, vota per rifinanziare le missioni in Afghanistan, ma è solo una finta.

Digiuna per la pace il presidente del Consiglio Letta che sottoscrive i documenti degli Usa, che promuovono l’aggressione”.

In Italia digiuno da Casini a Vendola, dalla Boldrini a De Magistris sono tutti per la pace.
E i confini abbattuti dall’iniziativa di Papa Francesco sono anche quelli ideologici. La presidente della Camera Laura Boldrini sarà in piazza San Pietro alla veglia di preghiera. Aderiscono, per esempio, contemporaneamente il sindaco di Napoli Luigi De Magistris e il presidente della Regione Stefano  Caldoro del Pdl. Digiunano nel Pd e nel Pdl, digiuna il presidente di Sinistra Ecologia e Libertà Nichi Vendola, digiuna Pier Ferdinando Casini. Partecipano il presidente dei Verdi Angelo Bonelli, l’ex leader delle Acli (ora parlamentare Pd) Luigi Bobba, il sottosegretario agli Esteri Staffan De Mistura, gli interi sindacati Cisl e Uil (in testa i segretari Raffaele Bonanni eGiovanni Centrella). E ancora aderisce il fondatore di Slow Food Carlin Petrini.

I ministri che aderiscono, come già emerso nei giorni scorsi, sono quello della Difesa Mario Mauro, quello dei Trasporti Maurizio Lupi, quello della Funzione Pubblica Gianpiero D’Alia e la titolare degli Esteri Emma Bonino.

Ha ragione Don Farinella: “Il digiuno? E’ il coffee break delle larghe intese”
Sferzante come suo solito don Paolo Farinella, teologo e biblista genovese: “Visto chi partecipa al digiuno promosso dal Papa, e in tutto rispetto per papa Francesco, più che un digiuno per la pace mi pare un coffe break dalle larghe intese con delinquenti e guerrafondai e immorali in passerella da primo piano”.

Di fronte a questi pacifisti anch’io rinnovo il mio:

VIVA I RIBELLI SIRIANI

Un operaio

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.