Largo, arriva Renzi.

Caro Direttore Dopo i botti di Ravenna e Forlì, il ciclone Renzi e arrivato a Genova e annuncia di candidarsi a guidare il Pd. La patente di guida l’ha ritirata direttamente da Berlusconi, quando di soppiatto andò ad Arcore, sperando che nessuno lo venisse a sapere. Per vincere le elezioni – strepita Renzi – “serve una rivoluzione”, ovviamente di chiacchiere. Come si terrà in equilibrio fra la carica dei 101 parlamentari, e la controcarica degli altri che affondarono Prodi, Rotodà e Marini alla candidatura di capo dello Stato? Favorevoli e contrari a Renzi, nel Pd sono convinti che comunque […]
Condividi:

Caro Direttore

Dopo i botti di Ravenna e Forlì, il ciclone Renzi e arrivato a Genova e annuncia di candidarsi a guidare il Pd.

La patente di guida l’ha ritirata direttamente da Berlusconi, quando di soppiatto andò ad Arcore, sperando che nessuno lo venisse a sapere.

Per vincere le elezioni – strepita Renzi – “serve una rivoluzione”, ovviamente di chiacchiere.

Come si terrà in equilibrio fra la carica dei 101 parlamentari, e la controcarica degli altri che affondarono Prodi, Rotodà e Marini alla candidatura di capo dello Stato?

Favorevoli e contrari a Renzi, nel Pd sono convinti che comunque si apre una fase nuova.

Ma per fare cosa?

Saluti da Riva Trigoso

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.