ACCORDO, CONFINDUSTRIA-CGIL-CISL-UIL

Redazione di Operai Contro, Confindustria e Cgil-Cisl-Uil hanno firmato un documento congiunto che elenca le priorita’ per la Legge di stabilità e per la crescita del Paese. Lo hanno annunciato il presidente degli industriali Giorgio Squinzi ed i segretari generali dei sindacati, Susanna Camusso, Raffaele Bonanni e Luigi Angeletti, a Genova alla festa nazionale del PD. “Siamo in una situazione tale che non possiamo che remare tutti nella stessa direzione”. Così Giorgio Squinzi commenta ‘l’allenza’ imprese-sindacati sulle priorita’ da mettere nella Legge di Stabilità. “Le cose da fare sono tante – aggiunge – per cui facciamo un appello forte al Governo, l’unico […]
Condividi:

Redazione di Operai Contro,

Confindustria e Cgil-Cisl-Uil hanno firmato un documento congiunto che elenca le priorita’ per la Legge di stabilità e per la crescita del Paese. Lo hanno annunciato il presidente degli industriali Giorgio Squinzi ed i segretari generali dei sindacati, Susanna Camusso, Raffaele Bonanni e Luigi Angeletti, a Genova alla festa nazionale del PD.

“Siamo in una situazione tale che non possiamo che remare tutti nella stessa direzione”. Così Giorgio Squinzi commenta ‘l’allenza’ imprese-sindacati sulle priorita’ da mettere nella Legge di Stabilità. “Le cose da fare sono tante – aggiunge – per cui facciamo un appello forte al Governo, l’unico possibile, affinchè senta tutta la pressione”.

“E’ necessario cambiare passo. Non dobbiamo più essere prigionieri del dibattito ma avere una strategia per il Paese”.E’ il commento della leader della Cgil, Susanna Camusso, dal palco della Festa nazionale del Pd.

Una buona notizia, “un passo avanti importante che dimostra che se in questo Paese si vuole discutere di cose concrete si puo’ uscire dal caos permanente nel quale ci si trova”. Cosi’ Enrico Letta commenta l’intesa raggiunto a Genova tra Confindustria e sindacati, aggiungendo che il governo sara ”un interlocutore molto attento”.

Redazione,

I padroni senza gli operai a buon mercato rischiano.

CGIL-CISL-UIL potranno continuare a servire i padroni tranquillamente

Operai fino a quando dovremo sopportare?

Un operaio di Milano

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.