GLI OPERAI O MUOIONO UCCISI DAL PADRONE O MUOIONO DI FAME

Redazione di Operai Contreo,Il destino di noi operai è miserabile. Un operaio di 38 anni è morto stamani in un incidente sul lavoro avvenuto in un cantiere di via Barbaro Forleo a Francavilla Fontana dove erano in corso lavori sulla conduttura idrica. Il nome della vittima è Angelo Reschi l’operaio, che lavorava per una ditta che stava effettuando lavori idrici per conto dell’Acquedotto pugliese, stava lavorando in uno scavo quando, per cause ancora da accertare, sarebbe fuoriuscita acqua da una conduttura. Inutile il tentativo dei colleghi di estrarlo: il terreno franato ha aperto una voragine e il lavoratore vi […]
Condividi:
Redazione di Operai Contreo,Il destino di noi operai è miserabile.

Un operaio di 38 anni è morto stamani in un incidente sul lavoro avvenuto in un cantiere di via Barbaro Forleo a Francavilla Fontana dove erano in corso lavori sulla conduttura idrica.

Il nome della vittima è Angelo Reschi

l’operaio, che lavorava per una ditta che stava effettuando lavori idrici per conto dell’Acquedotto pugliese, stava lavorando in uno scavo quando, per cause ancora da accertare, sarebbe fuoriuscita acqua da una conduttura. Inutile il tentativo dei colleghi di estrarlo: il terreno franato ha aperto una voragine e il lavoratore vi è rimasto incastrato.

Se non si muore sul lavoro siamo destinati a morire di fame perché ci licenziano

Operai dobbiamo ribellarci

Un operaio di Aradeo

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.