PIL sempre in picchiata

Redazione di Operai Contro, Il secondo trimestre del 2013 e’ l’ottavo consecutivo in cui si registra un calo del Pil. Lo comunica l’Istat ricordando che un’analoga situazione non si e’ mai registrata dall’inizio delle serie storiche, nel primo trimestre 1990. Nel secondo trimestre 2013 il Pil è diminuito dello 0,2% sul trimestre precedente e del 2% sul secondo trimestre 2012, comunica l’Istat. Si tratta della stima preliminare dell’istituto di statistica, che diffonderà la stima completa il 10 settembre. Il calo congiunturale è la sintesi di diminuzioni in tutti i grandi comparti di attività economica: agricoltura, industria e servizi. Il […]
Condividi:

Redazione di Operai Contro,

Il secondo trimestre del 2013 e’ l’ottavo consecutivo in cui si registra un calo del Pil. Lo comunica l’Istat ricordando che un’analoga situazione non si e’ mai registrata dall’inizio delle serie storiche, nel primo trimestre 1990.

Nel secondo trimestre 2013 il Pil è diminuito dello 0,2% sul trimestre precedente e del 2% sul secondo trimestre 2012, comunica l’Istat. Si tratta della stima preliminare dell’istituto di statistica, che diffonderà la stima completa il 10 settembre. Il calo congiunturale è la sintesi di diminuzioni in tutti i grandi comparti di attività economica: agricoltura, industria e servizi. Il secondo trimestre 2013 ha avuto una giornata lavorativa in meno del trimestre precedente e lo stesso numero di giornate lavorative del secondo trimestre 2012. L’Istat osserva che ”nello stesso periodo il Pil è aumentato in termini congiunturali dello 0,4% negli Stati Uniti e dello 0,6% nel Regno Unito. In termini tendenziali, si è registrato un aumento dell’1,4% sia negli Stati Uniti sia nel Regno Unito”.

Il calo del Pil già acquisito a metà anno per il 2013 è dell’1,7%, spiega l’Istat. E’ quindi già superata la previsione del governo che nelle stime ufficiali prevede un -1,3%.

Tutti in calo i settori di attività economica che contribuiscono al Pil. In particolare, segnala l’Istat, nel secondo semestre dell’anno va giù anche l’agricoltura, insieme a industria e servizi, che viceversa nei trimestri precedenti aveva retto. E’ il primo calo per l’agricoltura dal terzo trimestre 2012.

Per il Pd Letta l’economia italiana è in ripresa

Un lettore

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.