Archive for Luglio 29th, 2013

  • Lo so, qualche lettore di questa pagina penserà, ha senso parlare adesso, dopo tanto tempo, di risultati elettorali? Ritengo, però, che la controinformazione sia anche non seguire l’onda, la consuetudine, allora si può uscire dal seminato e affrontare certi temi a “freddo”, quando non ne parla più nessuno. Anche perché si hanno le tasche piene dei rituali che precedono e seguono le elezioni, sempre uguali in qualsiasi luogo e tempo: per un certo periodo a ridosso degli eventi elettorali la gente è investita da un fiume di parole, è cercata, anche in modo confidenziale, fin dentro casa, ed è […] 0

    RISULTATI DELLE ELEZIONI SICILIANE: LA RIVINCITA DELLE COMPARSE!

    Lo so, qualche lettore di questa pagina penserà, ha senso parlare adesso, dopo tanto tempo, di risultati elettorali? Ritengo, però, che la controinformazione sia anche non seguire l’onda, la consuetudine, allora si può uscire dal seminato e affrontare certi temi a “freddo”, quando non ne parla più nessuno. Anche perché si hanno le tasche piene dei rituali che precedono e seguono le elezioni, sempre uguali in qualsiasi luogo e tempo: per un certo periodo a ridosso degli eventi elettorali la gente è investita da un fiume di parole, è cercata, anche in modo confidenziale, fin dentro casa, ed è […]

    Continue Reading

  • Egregio Direttore in tempi in cui il successore di S. Pietro si è sdoppiato, uno è potuto andare tranquillo in Brasile, mentre l’altro a casa curava il Vaticano e i suoi tesori. A questo proposito invio alcune brevi considerazioni.   1) Una chiesa che non condanna lo sfruttamento dell’uomo sull’uomo e men che meno si prefigge e lotta per la sua abolizione, è una chiesa che benedice questo sfruttamento, sta dalla parte degli sfruttatori. Questo è il dato di fatto. Il papa può trovare tutte le frasi ad effetto che vuole, in mondovisione, con la complicità delle televisioni del […] 0

    DUE PAPI AL POSTO DI UNO

    Egregio Direttore in tempi in cui il successore di S. Pietro si è sdoppiato, uno è potuto andare tranquillo in Brasile, mentre l’altro a casa curava il Vaticano e i suoi tesori. A questo proposito invio alcune brevi considerazioni.   1) Una chiesa che non condanna lo sfruttamento dell’uomo sull’uomo e men che meno si prefigge e lotta per la sua abolizione, è una chiesa che benedice questo sfruttamento, sta dalla parte degli sfruttatori. Questo è il dato di fatto. Il papa può trovare tutte le frasi ad effetto che vuole, in mondovisione, con la complicità delle televisioni del […]

    Continue Reading

  • da Operai Contro cartaceo n 132 Organizzarsi ed agire come operai è già un programma, nel momento in cui gli operai, come tali, si riuniscono e cercano una via d’uscita dalla loro precaria condizione sociale trovano già, in questa ricerca, i mezzi e i modi per attuarla. Non hanno bisogno di un programma già pronto, elaborato in tutti i particolari, un elenco di obiettivi a metà strada fra grandi fanfaronate e piccoli effimeri risultati. Questo partito si installa ed esprime la sua forza in un territorio che non è geografico, locale o nazionale: è un territorio sociale. La fabbrica, o qualunque luogo di lavoro […] 2

    L’INIZIO FU IL PARTITO OPERAIO INFORMALE……

    da Operai Contro cartaceo n 132 Organizzarsi ed agire come operai è già un programma, nel momento in cui gli operai, come tali, si riuniscono e cercano una via d’uscita dalla loro precaria condizione sociale trovano già, in questa ricerca, i mezzi e i modi per attuarla. Non hanno bisogno di un programma già pronto, elaborato in tutti i particolari, un elenco di obiettivi a metà strada fra grandi fanfaronate e piccoli effimeri risultati. Questo partito si installa ed esprime la sua forza in un territorio che non è geografico, locale o nazionale: è un territorio sociale. La fabbrica, o qualunque luogo di lavoro […]

    Continue Reading

  • A cura di Gabriella Bellini Omicidio colposo e violazioni delle norme di sicurezza sui luoghi di lavoro. Sono i reati per cui la Procura di Nola ha iscritto nel registro degli indagati 7 persone per la morte di Vincenzo Esposito Mocerino. L’addetto alle pulizie di Somma Vesuviana deceduto in un incidente nello stabilimento Fiat di Pomigliano d’Arco il 18 luglio. Si tratta di alcuni tra dirigenti e impiegati sia della fabbrica dell’azienda automobilistica che della “De Vizia” ditta per la quale l’operaio 62enne prestava servizio. Ad occuparsi delle indagini i carabinieri della Compagnia di Castello di Cisterna ed i pm  Maria Cristina […] 0

    Operaio morto nella Fiat di Pomigliano, sette indagati per omicidio colposo. Decisivo il racconto dei colleghi

    A cura di Gabriella Bellini Omicidio colposo e violazioni delle norme di sicurezza sui luoghi di lavoro. Sono i reati per cui la Procura di Nola ha iscritto nel registro degli indagati 7 persone per la morte di Vincenzo Esposito Mocerino. L’addetto alle pulizie di Somma Vesuviana deceduto in un incidente nello stabilimento Fiat di Pomigliano d’Arco il 18 luglio. Si tratta di alcuni tra dirigenti e impiegati sia della fabbrica dell’azienda automobilistica che della “De Vizia” ditta per la quale l’operaio 62enne prestava servizio. Ad occuparsi delle indagini i carabinieri della Compagnia di Castello di Cisterna ed i pm  Maria Cristina […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, i borghesi sognano la democrazia parlamentare. La miseria che si coniughi con la pace sociale. I militari egiziani sono i veri padroni dell’Egitto da oltre trent’anni La destituzione di Morsi è’ la restaurazione del mubarakismo senza Mubarak. E’ la conferma che l’esercito non è la soluzione. L’esercito non è capace di eliminare la crisi in Egitto, come Letta in Italia Solo gli operai organizzati possono sfasciare il capitalismo Un lettore Facebook Comments 0

    EGITTO: LE RAGIONI DELLA GUERRA CIVILE

    Redazione di Operai Contro, i borghesi sognano la democrazia parlamentare. La miseria che si coniughi con la pace sociale. I militari egiziani sono i veri padroni dell’Egitto da oltre trent’anni La destituzione di Morsi è’ la restaurazione del mubarakismo senza Mubarak. E’ la conferma che l’esercito non è la soluzione. L’esercito non è capace di eliminare la crisi in Egitto, come Letta in Italia Solo gli operai organizzati possono sfasciare il capitalismo Un lettore Facebook Comments

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, i giornali e le televisioni ci riportano le lagne dei leccaculo sulla “Giornata mondiale dei giovani” gli incidenti stradali e il caldo afoso. Ogni volta il numero dei giovani a Rio si moltiplica; 1, 2, 3, 4, milioni. Francesco ha fatto pregare i giovani in silenzio, ha fatto ripetere loro in coro le sue parole. E li ha incoraggiati: Si tratta, ha poi aggiunto, di “giocare” nella “squadra” di Gesù che offre “la possibilità di una vita feconda e felice” e “un “Ragazzi e ragazze, per favore, non mettetevi in fondo alla storia, non siate […] 0

    GIOVANI ” SIATE PROTAGONISTI “

    Redazione di Operai Contro, i giornali e le televisioni ci riportano le lagne dei leccaculo sulla “Giornata mondiale dei giovani” gli incidenti stradali e il caldo afoso. Ogni volta il numero dei giovani a Rio si moltiplica; 1, 2, 3, 4, milioni. Francesco ha fatto pregare i giovani in silenzio, ha fatto ripetere loro in coro le sue parole. E li ha incoraggiati: Si tratta, ha poi aggiunto, di “giocare” nella “squadra” di Gesù che offre “la possibilità di una vita feconda e felice” e “un “Ragazzi e ragazze, per favore, non mettetevi in fondo alla storia, non siate […]

    Continue Reading