LA GUERRA CIVILE IN EGITTO

Redazione di Operai Contro, almeno cinque morti negli scontri avvenuti oggi ad Alessandria d’Egitto fra sostenitori del deposto presidente Mohamed Morsi e suoi oppositori, i feriti sarebbero almeno 70. Nei tafferugli a Shubra e’ scoppiata una sassaiola fra una marcia di pro Morsi e gli abitanti del quartiere. A Mohandessin i tafferugli fra pro e anti Morsi sono scoppiati davanti a una moschea dove si stavano radunando i sostenitori dei Fratelli musulmani per una marcia. Scontri fra sostenitori e oppositori del deposto presidente egiziano anche a Damietta, nel delta del Nilo. Custodia cautelare Morsi per spionaggio – Il deposto presidente […]
Condividi:

Redazione di Operai Contro,

almeno cinque morti negli scontri avvenuti oggi ad Alessandria d’Egitto fra sostenitori del deposto presidente Mohamed Morsi e suoi oppositori, i feriti sarebbero almeno 70.

Nei tafferugli a Shubra e’ scoppiata una sassaiola fra una marcia di pro Morsi e gli abitanti del quartiere. A Mohandessin i tafferugli fra pro e anti Morsi sono scoppiati davanti a una moschea dove si stavano radunando i sostenitori dei Fratelli musulmani per una marcia. Scontri fra sostenitori e oppositori del deposto presidente egiziano anche a Damietta, nel delta del Nilo.

Custodia cautelare Morsi per spionaggio 
– Il deposto presidente egiziano Mohamed Morsi e’ stato posto in custodia cautelare per 15 giorni in una inchiesta per spionaggio per conto di Hamas e per le evasioni di massa dalle prigioni durante la rivoluzione del 2011. Lo riferisce l’agenzia Mena e lo confermano fonti della sicurezza.

La decisione di porre Morsi in custodia cautelare è il primo atto ufficiale della magistratura nel confronti del presidente deposto il 3 luglio scorso e da quella data trattenuto dai militari in una località sconosciuta.

La carcerazione di Mohamed Morsi e’ ”illegale” perché non ha avuto un avvocato difensore, portera’ il paese alla ”divisione” e segna ”un ritorno al passato”, ovvero l’era Mubarak. Lo ha detto l’avvocato della Fratellanza egiziana Gamal Tageddin all’ANSA.

Hamas ha condannato oggi la decisione delle autorita’ egiziane di porre in custodia cautelare il presidente deposto Mohamed Morsi per una sua presunta collaborazione con il movimento radicale palestinese che controlla la Striscia di Gaza.

I militari egiziani sono gli stessi che hanno servito prima Mubarak e poi Morsi

Solo gli operai possono spazzare via la borghesia egiziana

Un lettore

EGITTO: MORSI AGLI ARRESTI, SCONTRI AL CAIRO E NEL PAESE

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.