Archive for Luglio 26th, 2013

  • Caro Operai Contro gli operai ma non solo, che non possono concedersi una breve vacanza al mare sono in aumento.  Tanti altri sono costretti a ridurre al lumicino le vacanze, qualche giorno e basta. Gli albergatori, gli armatori, le agenzie e tutti “i padroni delle vacanze” in Italia, vogliono rifarsi dal calo dei flussi alzando i prezzi. Risultato: anche i vacanzieri esteri che venivano in Italia sono calati in un anno del 10%, in favore di altri paesi. Eppure giornali e televisione dicono che: “L’Europa promuove il mare italiano”. “Acque pulite in 9 spiagge su 10”. “Il mare italiano […] 0

    I tagliaborse delle vacanze.

    Caro Operai Contro gli operai ma non solo, che non possono concedersi una breve vacanza al mare sono in aumento.  Tanti altri sono costretti a ridurre al lumicino le vacanze, qualche giorno e basta. Gli albergatori, gli armatori, le agenzie e tutti “i padroni delle vacanze” in Italia, vogliono rifarsi dal calo dei flussi alzando i prezzi. Risultato: anche i vacanzieri esteri che venivano in Italia sono calati in un anno del 10%, in favore di altri paesi. Eppure giornali e televisione dicono che: “L’Europa promuove il mare italiano”. “Acque pulite in 9 spiagge su 10”. “Il mare italiano […]

    Continue Reading

  • Egregio Direttore, come più volte stigmatizzato anche da lettere che i lettori scrivono al suo giornale, l’abolizione del finanziamento pubblico ai partiti, più volte annunciato dal capo del governo Letta, continua ad essere rinviato. Oggi ho saputo che ne stanno combinando un’altra non meno grossa: vogliono depenalizzare anche il finanziamento illegale ai partiti, la famosa mazzetta. Fino ad oggi per questo reato era previsto il carcere, (si ricorderà la stagione di mani pulite e i processi tuttora aperti, Penati, Scajola, Milanese ecc.), vogliono sostituirlo con una semplice multa. L’emendamento che introdurrebbe questa modifica è opera di alcuni parlamentari del […] 0

    LETTA L’IMPOSTORE

    Egregio Direttore, come più volte stigmatizzato anche da lettere che i lettori scrivono al suo giornale, l’abolizione del finanziamento pubblico ai partiti, più volte annunciato dal capo del governo Letta, continua ad essere rinviato. Oggi ho saputo che ne stanno combinando un’altra non meno grossa: vogliono depenalizzare anche il finanziamento illegale ai partiti, la famosa mazzetta. Fino ad oggi per questo reato era previsto il carcere, (si ricorderà la stagione di mani pulite e i processi tuttora aperti, Penati, Scajola, Milanese ecc.), vogliono sostituirlo con una semplice multa. L’emendamento che introdurrebbe questa modifica è opera di alcuni parlamentari del […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, alcune volte, degli emeriti ingenui, pensano che la magistratura è dalla parte degli operai. Si sbagliano la magistratura è sempre dalla parte del padrone. Ad un anno esatto di distanza dall’arresto per disastro ambientale, sono tornati in libertà il patron dell’Ilva, Emilio Riva, suo figlio Nicola e l’ex direttore dello stabilimento di Taranto, Luigi Capogrosso. Ai tre è stata notificata un’ordinanza del gip del Tribunale di Taranto Patrizia Todisco. Il provvedimento è stato adottato per decorrenza dei termini di custodia cautelare. Ai tre indagati è stato imposto anche l’obbligo di dimora e, per Emilio Riva […] 0

    L’ASSASSINO RIVA E’ IN LIBERTA’

    Redazione di Operai Contro, alcune volte, degli emeriti ingenui, pensano che la magistratura è dalla parte degli operai. Si sbagliano la magistratura è sempre dalla parte del padrone. Ad un anno esatto di distanza dall’arresto per disastro ambientale, sono tornati in libertà il patron dell’Ilva, Emilio Riva, suo figlio Nicola e l’ex direttore dello stabilimento di Taranto, Luigi Capogrosso. Ai tre è stata notificata un’ordinanza del gip del Tribunale di Taranto Patrizia Todisco. Il provvedimento è stato adottato per decorrenza dei termini di custodia cautelare. Ai tre indagati è stato imposto anche l’obbligo di dimora e, per Emilio Riva […]

    Continue Reading

  • E Meno male che sono “brevi considerazioni”, tante parole al vento per coprire cio’ che è realmente una sconfitta del movimento operaio nella logistica e per coprire un “accordicchio” che ha fatto cilecca su tutto il fronte; PAROLE SPRECATE PARLANO I FATTI. Inoltre anche questa pezza dei “sostenitori” dell’accordo Granarolo, dimentica bellamente la contemporanea “Cocente Sconfitta” patita ai Magazzini di Anzola Coop Adriatica con 16 operai licenziati (a partire dal 3 maggio 2013), il piu’ grande magazzino, la centrale del gruppo Coop in Emilia. Dimentica bellamente che si chiuse in fretta e furia quello sciopero a meta’ mattina del […] 0

    RISPOSTA AI “SOSTENITORI DELL’ACCORDO GRANAROLO”

    E Meno male che sono “brevi considerazioni”, tante parole al vento per coprire cio’ che è realmente una sconfitta del movimento operaio nella logistica e per coprire un “accordicchio” che ha fatto cilecca su tutto il fronte; PAROLE SPRECATE PARLANO I FATTI. Inoltre anche questa pezza dei “sostenitori” dell’accordo Granarolo, dimentica bellamente la contemporanea “Cocente Sconfitta” patita ai Magazzini di Anzola Coop Adriatica con 16 operai licenziati (a partire dal 3 maggio 2013), il piu’ grande magazzino, la centrale del gruppo Coop in Emilia. Dimentica bellamente che si chiuse in fretta e furia quello sciopero a meta’ mattina del […]

    Continue Reading

  • Operai Contro, la giunta Pisapia ( milionario ex Rifondazione)aumenterà gli abbonamenti Atm. Giovedì prossimo la maggioranza si riunisce per studiare le cifre e la delibera approderà in giunta il 2 agosto e gli aumenti scatteranno già in settembre. L’altra sera la maggioranza di centrosinistra ha nuovamente affrontato la questione, concordando sostanzialmente sulla necessità di rivedere le tariffe degli abbonamenti adeguandole quanto meno agli indici Istat e rendendole più omogenee ai costi del mezzo pubblico nelle altre grandi città italiane. Il capogruppo del Pd, Lamberto Bertolè  lancia la presa per il culo: ” lo scopo non deve essere quello di fare […] 0

    PISAPIA, RISANA IL BILANCIO COMUNALE DI MILANO A SPESE DEI POVERI CRISTI

    Operai Contro, la giunta Pisapia ( milionario ex Rifondazione)aumenterà gli abbonamenti Atm. Giovedì prossimo la maggioranza si riunisce per studiare le cifre e la delibera approderà in giunta il 2 agosto e gli aumenti scatteranno già in settembre. L’altra sera la maggioranza di centrosinistra ha nuovamente affrontato la questione, concordando sostanzialmente sulla necessità di rivedere le tariffe degli abbonamenti adeguandole quanto meno agli indici Istat e rendendole più omogenee ai costi del mezzo pubblico nelle altre grandi città italiane. Il capogruppo del Pd, Lamberto Bertolè  lancia la presa per il culo: ” lo scopo non deve essere quello di fare […]

    Continue Reading

  • Blindato nelle sue stanze a Palazzo d’Orleans, Rosario Crocetta avrà passato una delle mattinate peggiori da quando è stato eletto governatore della Sicilia. Momenti pesanti, paragonabili soltanto a quelli vissuti dagli abitanti di Niscemi, che potrebbero a breve essere testimoni dell’inaugurazione del Muos, la centrale radar del governo degli Stati Uniti. La marcia indietro del presidente siciliano sul caso Muos (i cui lavori erano stati bloccati proprio dalla Regione) ha infatti scatenato le ire della popolazione. Stamattina, il lungo cordone degli attivisti No Muos si è spinto fin sotto le finestre presidenziali. “Crocetta vergogna”, “Regione Usa mafia”, recitavano alcuni cartelli diretti al Presidente. Inspiegabile appare […] 0

    Muos Niscemi, Crocetta revoca lo stop dei lavori. Gli attivisti: “Ha tradito la Sicilia”

    Blindato nelle sue stanze a Palazzo d’Orleans, Rosario Crocetta avrà passato una delle mattinate peggiori da quando è stato eletto governatore della Sicilia. Momenti pesanti, paragonabili soltanto a quelli vissuti dagli abitanti di Niscemi, che potrebbero a breve essere testimoni dell’inaugurazione del Muos, la centrale radar del governo degli Stati Uniti. La marcia indietro del presidente siciliano sul caso Muos (i cui lavori erano stati bloccati proprio dalla Regione) ha infatti scatenato le ire della popolazione. Stamattina, il lungo cordone degli attivisti No Muos si è spinto fin sotto le finestre presidenziali. “Crocetta vergogna”, “Regione Usa mafia”, recitavano alcuni cartelli diretti al Presidente. Inspiegabile appare […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai contro, Mohamed Brahmi, dirigente del Fronte Popolare (sinistra) e deputato dell’Assemblea costituente tunisina, è  caduto questa mattina in unagguato davanti alla sua abitazione. Secondo le prime notizie, Brahmi e’ stato falciato da 11 colpi di arma da fuoco a Citè Al Ghazela, sotto gli occhi dei familiari, tra cui la figlia. Subito dopo l’agguato, una folla di simpatizzanti dell’opposizione si è radunata davanti all’ospedale e nella centrale Avenue Bourguiba. E nel Paese cresce la tensione: in una giornata di festa della Repubblica ( 25 luglio) e della bandiera nazionale, e a pochi giorni dal sesto mese dall’assassinio di Chokri Belaid (numero due del Fronte […] 0

    TUNISIA VERSO LA GUERRA CIVILE

    Redazione di Operai contro, Mohamed Brahmi, dirigente del Fronte Popolare (sinistra) e deputato dell’Assemblea costituente tunisina, è  caduto questa mattina in unagguato davanti alla sua abitazione. Secondo le prime notizie, Brahmi e’ stato falciato da 11 colpi di arma da fuoco a Citè Al Ghazela, sotto gli occhi dei familiari, tra cui la figlia. Subito dopo l’agguato, una folla di simpatizzanti dell’opposizione si è radunata davanti all’ospedale e nella centrale Avenue Bourguiba. E nel Paese cresce la tensione: in una giornata di festa della Repubblica ( 25 luglio) e della bandiera nazionale, e a pochi giorni dal sesto mese dall’assassinio di Chokri Belaid (numero due del Fronte […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, Francesco continua il suo spettacolo. “Vorrei fare appello a chi possiede più risorse, alle autorità pubbliche e a tutti gli uomini di buona volontà impegnati per la giustizia sociale: non stancatevi di lavorare per un mondo più giusto e più solidale! Nessuno può rimanere insensibile alle disuguaglianze che ancora ci sono nel mondo!”. Noi aspettiamo ancora che Francesco divida i miliardi della chiesa con i poveri cristi del mondo Un lettore Facebook Comments 0

    FRANCESCO INVITA I POTENTI A ESSERE BUONI CON I POVERI

    Redazione di Operai Contro, Francesco continua il suo spettacolo. “Vorrei fare appello a chi possiede più risorse, alle autorità pubbliche e a tutti gli uomini di buona volontà impegnati per la giustizia sociale: non stancatevi di lavorare per un mondo più giusto e più solidale! Nessuno può rimanere insensibile alle disuguaglianze che ancora ci sono nel mondo!”. Noi aspettiamo ancora che Francesco divida i miliardi della chiesa con i poveri cristi del mondo Un lettore Facebook Comments

    Continue Reading

  • Redazione di Operai contro,  a Montecitorio si spartiscono i contributi pubblici di diverse tornate elettorali. Unici a rinunciare, i parlamentari del Movimento 5 Stelle. L’Ufficio di presidenza della Camera, con il voto contrario dei 3 componenti grillini, ha deliberato il piano di ripartizione dei contributi pubblici ai partiti e ai movimenti politici per il 2013. Si tratta in totale di 56,3 milioni di euro, L’Ufficio di presidenza ha stabilito che di questi 56,3 milioni saranno 48,6 i milioni destinati ai movimenti e ai partiti rappresentati a Montecitorio. La parte del leone la fanno Popolo della libertà (con 18.6 milioni) e Partito democratico (18 milioni). Seguono: Lega […] 0

    I LADRI SI DIVIDONO IL BOTTINO

    Redazione di Operai contro,  a Montecitorio si spartiscono i contributi pubblici di diverse tornate elettorali. Unici a rinunciare, i parlamentari del Movimento 5 Stelle. L’Ufficio di presidenza della Camera, con il voto contrario dei 3 componenti grillini, ha deliberato il piano di ripartizione dei contributi pubblici ai partiti e ai movimenti politici per il 2013. Si tratta in totale di 56,3 milioni di euro, L’Ufficio di presidenza ha stabilito che di questi 56,3 milioni saranno 48,6 i milioni destinati ai movimenti e ai partiti rappresentati a Montecitorio. La parte del leone la fanno Popolo della libertà (con 18.6 milioni) e Partito democratico (18 milioni). Seguono: Lega […]

    Continue Reading

  • Caro Operai Contro Il governo ha rinviato ancora il taglio del finanziamento pubblico ai partiti. In compenso ha approvato il “decreto del fare”, composto da 114 articoli. Cosa intendano “fare” di preciso lo sanno solo loro. Da ciò che trapela si tratterebbe di non meglio specificate misure per rilanciare l’economia, più varie ed eventuali. Una sbrodolata che sembra fatta apposta per scatenare l’ostruzionismo del M5S che ha presentato una caterva di o.d.g. Il finanziamento pubblico ai partiti per ora rimane, ed in Parlamento c’è aria di festa. Letta invita i suoi a essere più aggressivi. La Russa bacia la […] 0

    Via il letame dall’Italia

    Caro Operai Contro Il governo ha rinviato ancora il taglio del finanziamento pubblico ai partiti. In compenso ha approvato il “decreto del fare”, composto da 114 articoli. Cosa intendano “fare” di preciso lo sanno solo loro. Da ciò che trapela si tratterebbe di non meglio specificate misure per rilanciare l’economia, più varie ed eventuali. Una sbrodolata che sembra fatta apposta per scatenare l’ostruzionismo del M5S che ha presentato una caterva di o.d.g. Il finanziamento pubblico ai partiti per ora rimane, ed in Parlamento c’è aria di festa. Letta invita i suoi a essere più aggressivi. La Russa bacia la […]

    Continue Reading