Archive for Luglio 21st, 2013

  • Redazione di Operai Contro, Epifani è sempre stato un sindacalista al servizio dei padroni, ora è segretario del Pd Partito dei padroni. Epifani ha fatto strada Dopo l’ipotesi di un ‘tagliando a settembre’, il segretario del Pd  Guglielmo Epifani evoca un esecutivo ‘più forte’ e con ‘un profilo più autorevole’ ovvero, si traduce dal Pdl, un ‘rimpasto’ senza Alfano. Epifani non dire cazzate. Napolitano ha blindato il governo dei padroni Un operaio di Milano Facebook Comments 0

    EPIFANI, VUOLE IL “TAGLIANDO” DOPO LE FERIE

    Redazione di Operai Contro, Epifani è sempre stato un sindacalista al servizio dei padroni, ora è segretario del Pd Partito dei padroni. Epifani ha fatto strada Dopo l’ipotesi di un ‘tagliando a settembre’, il segretario del Pd  Guglielmo Epifani evoca un esecutivo ‘più forte’ e con ‘un profilo più autorevole’ ovvero, si traduce dal Pdl, un ‘rimpasto’ senza Alfano. Epifani non dire cazzate. Napolitano ha blindato il governo dei padroni Un operaio di Milano Facebook Comments

    Continue Reading

  • rassegna stampa Der Spiegel   130719 Egitto – I miliardari appoggiano i golpisti Ulrike Putz, Beirut –          Diversi magnati egiziani, fuggiti all’estero alla caduta di Mubarak con il quale si erano arricchiti tramite nepotismo e corruzione, sostengono ora i militari golpisti egiziani, che dovrebbero mantenere la “pace” nel paese e consentire loro di non perdere privilegi e ricchezza. –          Ad es., il clan di Nagib Sawiris (cristiano) ha un forte peso per l’economia egiziana, controlla il gruppo Orascom, ed ha 100000 addetti. Sawiris ha promesso che la sua famiglia tornerà a investire in Egitto. –          Per pompare denaro nelle […] 0

    EGITTO

    rassegna stampa Der Spiegel   130719 Egitto – I miliardari appoggiano i golpisti Ulrike Putz, Beirut –          Diversi magnati egiziani, fuggiti all’estero alla caduta di Mubarak con il quale si erano arricchiti tramite nepotismo e corruzione, sostengono ora i militari golpisti egiziani, che dovrebbero mantenere la “pace” nel paese e consentire loro di non perdere privilegi e ricchezza. –          Ad es., il clan di Nagib Sawiris (cristiano) ha un forte peso per l’economia egiziana, controlla il gruppo Orascom, ed ha 100000 addetti. Sawiris ha promesso che la sua famiglia tornerà a investire in Egitto. –          Per pompare denaro nelle […]

    Continue Reading

  • L’accordo raggiunto per i 51 della Granarolo (41 piu’ 10 in cassa-integrazione) si configura come una “tregua” estiva, che non risolve nessuno delle richieste dei licenziati, costretti a firmare? da chi? si perdeva la cassa-integrazione? Ma non c’era la cassa di resistenza per i licenziati?. Ci vuole della fantasia e dello stomaco a chiamarla Vittoria. Veniamo subito ai fatti: 23 operai andranno a lavorare in altri magazzini (non alla Granarolo come chiedevano i licenziati). 18 non hanno nessuna ricollocazione (vanno in cassa-integrazione da luglio) e c’e’ un tiepido impegno a rivedere la loro posizione entro il 30 settembre. i 10 in cassa rimangono […] 0

    GRANAROLO E LEGA COOP; DOVE STA’ LA VITTORIA?

    L’accordo raggiunto per i 51 della Granarolo (41 piu’ 10 in cassa-integrazione) si configura come una “tregua” estiva, che non risolve nessuno delle richieste dei licenziati, costretti a firmare? da chi? si perdeva la cassa-integrazione? Ma non c’era la cassa di resistenza per i licenziati?. Ci vuole della fantasia e dello stomaco a chiamarla Vittoria. Veniamo subito ai fatti: 23 operai andranno a lavorare in altri magazzini (non alla Granarolo come chiedevano i licenziati). 18 non hanno nessuna ricollocazione (vanno in cassa-integrazione da luglio) e c’e’ un tiepido impegno a rivedere la loro posizione entro il 30 settembre. i 10 in cassa rimangono […]

    Continue Reading