Archive for Luglio 4th, 2013

  • rassegna stampa Faz      130703 Il 50% non è la metà – Cosa indica il tasso di disoccupazione/Vertice per l’occupazione – 24 MD di € contro  la disoccupazione –       Nella UE sono disoccupati circa 5,6 milioni di giovani sotto i 25 anni. –       Dai fondi UE saranno messi a disposizione €24MD, €18MD da subito e gli altri 6 dal 2014 (in precedenza si parlava di €16MD); dovrebbero andare a regioni con una disoccupazione giovanile superiore al 25%, e servire a circa 780mila giovani e 55mila imprese. –       I paesi UE definiranno un piano che prevede una “garanzia per i giovani”: […] 0

    Ue, mercato lavoro, disoccupazione giovanile

    rassegna stampa Faz      130703 Il 50% non è la metà – Cosa indica il tasso di disoccupazione/Vertice per l’occupazione – 24 MD di € contro  la disoccupazione –       Nella UE sono disoccupati circa 5,6 milioni di giovani sotto i 25 anni. –       Dai fondi UE saranno messi a disposizione €24MD, €18MD da subito e gli altri 6 dal 2014 (in precedenza si parlava di €16MD); dovrebbero andare a regioni con una disoccupazione giovanile superiore al 25%, e servire a circa 780mila giovani e 55mila imprese. –       I paesi UE definiranno un piano che prevede una “garanzia per i giovani”: […]

    Continue Reading

  • In allegato il volantino distribuito Il Gruppo Natuzzi ha dichiarato guerra agli operai. Lo ha fatto presentando un piano industriale che colloca 1.726 operai in mobilità dal prossimo ottobre. Un piano che di fatto licenzia 1.726 operai e butta 1.726 famiglie in mezzo alla strada, senza lavoro, alla fame, in un territorio povero dove è pressoché impossibile trovare un’altra occupazione. Il piano industriale di riorganizzazione dell’assetto del gruppo in Italia ha l’obiettivo di “riportare la società in condizioni di redditività”, di “farla ritornare alla competitività”. In pratica Natuzzi punta a riprendere a fare profitto licenziando e aumentando la produttività […] 0

    NATUZZI HA DICHIARATO GUERRA AGLI OPERAI

    In allegato il volantino distribuito Il Gruppo Natuzzi ha dichiarato guerra agli operai. Lo ha fatto presentando un piano industriale che colloca 1.726 operai in mobilità dal prossimo ottobre. Un piano che di fatto licenzia 1.726 operai e butta 1.726 famiglie in mezzo alla strada, senza lavoro, alla fame, in un territorio povero dove è pressoché impossibile trovare un’altra occupazione. Il piano industriale di riorganizzazione dell’assetto del gruppo in Italia ha l’obiettivo di “riportare la società in condizioni di redditività”, di “farla ritornare alla competitività”. In pratica Natuzzi punta a riprendere a fare profitto licenziando e aumentando la produttività […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, una volta avevamo il puttaniere Berlusconi. Qualsiasi tragedia Berlusconi arrivava per farsi la foto ricordo Ora abbiamo il papa Francesco Tra poco arriverà a Lampedusa a fare le foto con i poveri cristi degli immigrati Francesco dov’è la chiesa cattolica povera? Francesco perchè non hai cacciato neanche un prete pedofilo? Francesco perché continui a tenere lo IOR che è un covo di delinquenti? Un operaio siciliano Facebook Comments 0

    FRANCESCO AMA LE FOTOGRAFIE

    Redazione di Operai Contro, una volta avevamo il puttaniere Berlusconi. Qualsiasi tragedia Berlusconi arrivava per farsi la foto ricordo Ora abbiamo il papa Francesco Tra poco arriverà a Lampedusa a fare le foto con i poveri cristi degli immigrati Francesco dov’è la chiesa cattolica povera? Francesco perchè non hai cacciato neanche un prete pedofilo? Francesco perché continui a tenere lo IOR che è un covo di delinquenti? Un operaio siciliano Facebook Comments

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, le principali Borse europee sono in rosso, con Piazza Affari che ha chiuso in calo dello 0,54%, a 15.282 punti, limando le perdite nel pomeriggio. Tra i timori dei frequentatori delle bische c’è lo spettro della crisi del Vecchio Continente, con la Grecia messa all’angolo da Bruxelles e il Portogallo alle prese con il rimpasto del governo. Il rendimento dei titoli portoghesi a dieci anni vola così oltre il 7% per la prima volta da quest’anno, dopo le dimissioni di due ministri dal governo di Pedro Coelho, con lo spread tra i bond portoghesi e il bund tedesco in rialzo a 584 punti base. In salita […] 0

    BISCHE

    Redazione di Operai Contro, le principali Borse europee sono in rosso, con Piazza Affari che ha chiuso in calo dello 0,54%, a 15.282 punti, limando le perdite nel pomeriggio. Tra i timori dei frequentatori delle bische c’è lo spettro della crisi del Vecchio Continente, con la Grecia messa all’angolo da Bruxelles e il Portogallo alle prese con il rimpasto del governo. Il rendimento dei titoli portoghesi a dieci anni vola così oltre il 7% per la prima volta da quest’anno, dopo le dimissioni di due ministri dal governo di Pedro Coelho, con lo spread tra i bond portoghesi e il bund tedesco in rialzo a 584 punti base. In salita […]

    Continue Reading

  • Da sei giorni sono barricati sopra il silos della Italcementi a Vibo Marina, in Calabria. Già da un anno in cassa integrazione, gli 85 lavoratori del colosso del cemento non ci stanno alla chiusura dello stabilimento imposta dai vertici della Italcementi e dal presidente Giampiero Pesenti che, intanto, percepisce un milione di euro di stipendio e quasi tre milioni e mezzo di bonus. http://tv.ilfattoquotidiano.it/2013/07/03/calabria-operai-italcementi-al-padrone-3-mln-di-bonus-noi-in-cassa-integrazione/238597/ ”Fanno ridere – commenta uno dei dipendenti, che sottolineano come a rischiare il posto siano altri 300 lavoratori impiegati nell’indotto. “Questa è l’Italia dei ricconi e di chi sfrutta la povera gente. Non ci muoveremo da qui fino a quando non avremo certezza sul nostro futuro”. Il governo […] 0

    Calabria, operai Italcementi: “Al padrone 3 mln di bonus, noi in cassa integrazione”

    Da sei giorni sono barricati sopra il silos della Italcementi a Vibo Marina, in Calabria. Già da un anno in cassa integrazione, gli 85 lavoratori del colosso del cemento non ci stanno alla chiusura dello stabilimento imposta dai vertici della Italcementi e dal presidente Giampiero Pesenti che, intanto, percepisce un milione di euro di stipendio e quasi tre milioni e mezzo di bonus. http://tv.ilfattoquotidiano.it/2013/07/03/calabria-operai-italcementi-al-padrone-3-mln-di-bonus-noi-in-cassa-integrazione/238597/ ”Fanno ridere – commenta uno dei dipendenti, che sottolineano come a rischiare il posto siano altri 300 lavoratori impiegati nell’indotto. “Questa è l’Italia dei ricconi e di chi sfrutta la povera gente. Non ci muoveremo da qui fino a quando non avremo certezza sul nostro futuro”. Il governo […]

    Continue Reading

  • Caro Operai Contro Arrivano i primi risultati dopo la presentazione da parte del governo Letta, del piano per il lavoro. Il numero degli operai dichiarati “esuberi” nell’ultima settimana è stato di 7.570 così suddivisi: 1.726 Natuzzi 1.425 Indesit 1.610 Selex 854 Tnt 500 coop. ceramica 450 Whirlpool 300 Buitoni 355 Ibm 200 Form 90 Geox 60 motori Minarelli (Yamaha) Totale 7.570 dichiarati “esuberi” in una settimana. Il piano per lavoro di Letta salverà questi “esuberi” dal licenziamento? O agita le promesse di lavoro come specchietto per le allodole? Teniamo gli occhi aperti e agiamo di conseguenza. Salutoni da un […] 0

    Primi frutti del piano per il lavoro

    Caro Operai Contro Arrivano i primi risultati dopo la presentazione da parte del governo Letta, del piano per il lavoro. Il numero degli operai dichiarati “esuberi” nell’ultima settimana è stato di 7.570 così suddivisi: 1.726 Natuzzi 1.425 Indesit 1.610 Selex 854 Tnt 500 coop. ceramica 450 Whirlpool 300 Buitoni 355 Ibm 200 Form 90 Geox 60 motori Minarelli (Yamaha) Totale 7.570 dichiarati “esuberi” in una settimana. Il piano per lavoro di Letta salverà questi “esuberi” dal licenziamento? O agita le promesse di lavoro come specchietto per le allodole? Teniamo gli occhi aperti e agiamo di conseguenza. Salutoni da un […]

    Continue Reading