BRASILE, DALLA RIVOLTA NASCERANNO I NUOVI COMBATTENTI DELLA RIVOLUZIONE CONTRO I PADRONI

Redazione di Operai Contro, Il popolo brasiliano non ne poteva più. Non so come finirà la rivolta, ma sicuramente si formeranno nuovi combattenti contro i padroni. La rivolta del popolo Brasiliano è ben diverso dalle processioni di Roma. E nel suo discorso alla Nazione la presidente brasiliana sottolinea: “Gli stadi non tolgono fondi a sanità… e istruzione. Il governo ascolta ogni protesta ma non tollera la violenza. Combatteremo la corruzione e miglioreremo i servizi”. Ma è proprio la presidente brasiliana il capo dei politici corrotti al servizio dei padroni Da due settimane, il Brasile è attraversato da imponenti manifestazioni […]
Condividi:

Redazione di Operai Contro,

Il popolo brasiliano non ne poteva più.

Non so come finirà la rivolta, ma sicuramente si formeranno nuovi combattenti contro i padroni.

La rivolta del popolo Brasiliano è ben diverso dalle processioni di Roma.

E nel suo discorso alla Nazione la presidente brasiliana sottolinea: “Gli stadi non tolgono fondi a sanità… e istruzione. Il governo ascolta ogni protesta ma non tollera la violenza. Combatteremo la corruzione e miglioreremo i servizi”.

Ma è proprio la presidente brasiliana il capo dei politici corrotti al servizio dei padroni

Da due settimane, il Brasile è attraversato da imponenti manifestazioni di massa che hanno infiammato le piazze di tutto il gigante sudamericano.

Gruppi di manifestanti stanno effettuando saccheggi in negozi nella zona ovest di Rio de Janeiro, secondo quanto mostra la Tv GloboNews. Altri manifestanti hanno bloccato l’autostrada ‘Presidente Dutra’, che collega San Paolo con Rio de Janeiro, all’altezza di Guarulhos, vicino l’aeroporto internazionale della capitale paulista.

Intanto la Fifa, l’organizzazione dei padroni delle squadre di calcio, dà l’ulimatum : o è assicurata l’incolumità di squadre e dirigenti, o la Confederations sarà sospesa.

Ma la smettano e si levino dai coglioni

Esponenti del Partito dei lavoratori (Pt, di sinistra) della presidente Rousseff sono stati aggrediti da parte del popolo Brasiliano che protesta

Intanto i padroni Brasiliani sperano nell’arrivo del pompiere papa Francesco.

Operai, organizziamo il nostro partito,

Questo è il secolo della rivolta contro i padroni

Un operaio

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.