Brasile: aumento tariffe bus, scontri

Situazione più grave a San Paolo, arresti, saccheggi e incendi 07 giugno, 18:21 (ANSA) – RIO DE JANEIRO, 7 GIU – L’aumento delle tariffe di bus e metro, deciso recentemente dai vari governi regionali del Brasile, ha provocato tafferugli, saccheggi ed incendi a San Paolo e in altre tre metropoli del Paese: Rio de Janeiro, Natal e Goiania. La notte scorsa a San Paolo gruppi di manifestanti si sono scontrati con la polizia che ha usato lacrimogeni: 15 le persone arrestate. L’iniziativa, organizzata dal movimento Passe Livre, avrebbe riunito circa seimila persone. Oltre alle lotte contro l’aumento delle tariffe […]
Condividi:

Situazione più grave a San Paolo, arresti, saccheggi e incendi

07 giugno, 18:21

(ANSA) – RIO DE JANEIRO, 7 GIU – L’aumento delle tariffe di bus e metro, deciso recentemente dai vari governi regionali del Brasile, ha provocato tafferugli, saccheggi ed incendi a San Paolo e in altre tre metropoli del Paese: Rio de Janeiro, Natal e Goiania. La notte scorsa a San Paolo gruppi di manifestanti si sono scontrati con la polizia che ha usato lacrimogeni: 15 le persone arrestate. L’iniziativa, organizzata dal movimento Passe Livre, avrebbe riunito circa seimila persone.

Oltre alle lotte contro l’aumento delle tariffe dei mezzi di trasporto, in Brasile sono in corso numerosi scioperi: i ferrovieri di San Paolo, la polizia locale di diversi Stati e la metropolitana di Pernambuco.

In attesa della Mondiale di footbol del 2014, i primi scandali scoppiano alla vigilia della Copa de las Confederaciones… coinvolgendo il mitico Maracanà.

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.