PROTESTA DEI FACCHINI CONTRO LA LEGA COOP

Le prime di 40 lettere di licenziamento sono arrivate. E i facchini, tutti stranieri, che lavoravano dentro alla Granarolo e alla Cogefrin all’Interporto sono andati a protestare sotto la sede bolognese di Legacoop, dopo che le tre cooperative (Global logic, Planet log e Work project) hanno espulso i dipendenti per i blocchi e le proteste delle ultime settimane. “Siamo venuti sotto Legacoop perché il presidente di Legacoop Bologna, Gianpiero Calzolari, è anche presidente di Granarolo, c’è un legame diretto”, Facebook Comments
Condividi:

Le prime di 40 lettere di licenziamento sono arrivate. E i facchini, tutti stranieri, che lavoravano dentro alla Granarolo e alla Cogefrin all’Interporto sono andati a protestare sotto la sede bolognese di Legacoop, dopo che le tre cooperative (Global logic, Planet log e Work project) hanno espulso i dipendenti per i blocchi e le proteste delle ultime settimane.

“Siamo venuti sotto Legacoop perché il presidente di Legacoop Bologna, Gianpiero Calzolari, è anche presidente di Granarolo, c’è un legame diretto”,

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.