COMUNALI: AFFLUENZA IN FORTE CALO

REDAZIONE DI OPERAI CONTRO, Flessione vicina al 15% (62,38% contro il 77,16% delle precedenti consultazioni)   il dato relativo all’affluenza alle urne per le elezioni comunali, parla di un’affluenza del 62,38% contro il 77,16% delle precedenti consultazioni. ROMA – La capitale è quella che fa segnare uno degli arretramenti più significativi rispetto alle precedenti consultazioni comunali. L’affluenza al voto, secondo i dati diffusi dal sito di Roma Capitale, è stata del 52,8%. Rispetto alle comunali del 2008, quando aveva votato il 73,66%, c’è stato un calo dell’affluenza di oltre 20 punti. VICENZA – Sono stati invece 53.993 gli elettori che si […]
Condividi:

REDAZIONE DI OPERAI CONTRO,

Flessione vicina al 15% (62,38% contro il 77,16% delle precedenti consultazioni)

 

Gianni Alemanno, sindaco uscente di Roma (LaPresse)

il dato relativo all’affluenza alle urne per le elezioni comunali, parla di un’affluenza del 62,38% contro il 77,16% delle precedenti consultazioni.

ROMA – La capitale è quella che fa segnare uno degli arretramenti più significativi rispetto alle precedenti consultazioni comunali. L’affluenza al voto, secondo i dati diffusi dal sito di Roma Capitale, è stata del 52,8%. Rispetto alle comunali del 2008, quando aveva votato il 73,66%, c’è stato un calo dell’affluenza di oltre 20 punti.

VICENZA – Sono stati invece 53.993 gli elettori che si sono recati al voto per le amministrative a Vicenza, pari al 62,99% del totale degli aventi diritto. Lo comunica l’ufficio stampa del Comune. Un crollo di 21 punti percentuali rispetto al 2008, quando si votava anche per le politiche ed il dato era stato dell’84,01%.

TREVISO – Anche Treviso denuncia un crollo dell’affluenza. Il risultato definitivo di quanti si sono recati al voto è pari al 63,17%, contro il 79,8% di cinque anni fa, in calo di oltre il 16%.

SIENA – Forte flessione anche a Siena dove hanno votato 30.007 elettori, pari al 68,40%. I dati, invece, delle precedenti elezioni amministrative del 2011 registrarono un totale di 33.776 pari 76,63% . La flessione è quindi dell’8,23%.

BRESCIA – Forte calo anche nel comune di Brescia dove ha votato il 65,54% contro l’84,90% delle precedenti consultazioni.

SONDRIO – A Sondrio ha votato il 59,56% contro il 79,77%.

LODI – A Lodi ha votato invece il 63,64% contro il 75,09%.

PISA – Calo verticale anche a Pisa dove è andato alle urne il 55,77% contro il 79,95% delle precedenti consultazioni.

MASSA – A Massa ha votato il 66,75% contro il 77,82% delle precedenti consultazioni.

IMPERIA – Ad Imperia ha votato il 66,71% contro il 77,92% delle precedenti consultazioni.

ANCONA – Ad Ancona ha votato il 58,18% contro il 73,19% delle precedenti consultazioni.

VITERBO – A Viterbo ha votato il 67,37% contro l’85,86% delle precedenti consultazioni.

AVELLINO – Ad Avellino ha votato il 76,96% contro l’82,20% delle precedenti consultazioni.

ISERNIA – Ad Isernia ha votato il 70,99% contro il 76,45% delle precedenti consultazioni.

BARLETTA – A Barletta ha votato il 74,87% contro il 77,14% delle precedenti consultazioni.

IGLESIAS – Ad Iglesias ha votato il 66,14% contro il 76,54% delle precedenti consultazioni.

PROVINCIA DI MILANO – In controtendenza gli 11 comuni in provincia di Milano dove si votava. L’affluenza infatti è cresciuta rispetto alle comunali precedenti di oltre il 20%, passando dal 57,54 al 79,81 (manca ancora il dato del comune di Arese). A Cinisello Balsamo, affluenza più bassa dei comuni al voto ma comunque al 71,86% contro il 51,94% delle ultime elezioni comunali. Record nel comune di Calvignasco dove ha votato il 91,49% degli aventi diritto. Sopra l’80% i votanti anche a Bareggio, Basiglio, Bellinzago Lombardo, Bresso, Cisliano, Gorgonzola, Opera, Zibido San Giacomo.

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.