LA STAFFETTA DELLA FAME

Caro Direttore, il governo Letta parla di un piano per dare lavoro ai giovani. Ci si aspetterebbe stime sui numeri dei nuovi occupati. Ma il governo non dice quanti sarebbero i nuovi occupati. Anche i giornali nonostante acrobatiche piroette, riescono solo a ripubblicare i dati sull’andamento dei disoccupati, della cassa integrazione e dei giovani senza lavoro. “La staffetta della fame”, è la grande trovata del governo: pensionati a casa tra i 62 e i 65 anni, (anziché 67) con una penalizzazione dell’assegno fino all’8% . Al loro posto subentrerebbero i giovani a salari più bassi a tempo determinato e […]
Condividi:

Caro Direttore,

il governo Letta parla di un piano per dare lavoro ai giovani.

Ci si aspetterebbe stime sui numeri dei nuovi occupati.

Ma il governo non dice quanti sarebbero i nuovi occupati. Anche i giornali nonostante acrobatiche piroette, riescono solo a ripubblicare i dati sull’andamento dei disoccupati, della cassa integrazione e dei giovani senza lavoro.

“La staffetta della fame”, è la grande trovata del governo: pensionati a casa tra i 62 e i 65 anni, (anziché 67) con una penalizzazione dell’assegno fino all’8% .

Al loro posto subentrerebbero i giovani a salari più bassi a tempo determinato e a part-time.

La staffetta della fame è il piano di lavoro del governo Letta.

E pensare che Landini si è lamentato che il Pd al governo, non era in piazza.

Non si sa più neanche da che parte vomitare!

Operai stracazzati.

 

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.