Imu-Tares-Iva, batosta 2013 da 734 euro famiglia

Redazione di Operai Contro, il governo Letta è peggio del governo Monti, che era peggiore di quello Berlusconi. Berlusconi e Monti ci hanno ridotto alla fame, il governo Letta ci condanna a morte. Tra il possibile aumento Iva del 1 luglio, la scadenza Imu di giugno al netto dell’esclusione della prima casa e quella Tares a dicembre, potrebbe arrivare una batosta 2013 da 734 euro a famiglia. Lo calcola Federconsumatori, sommando i rincari per ogni singola imposta: 45-45 euro per la Tares, 207 euro per l’Iva, 480 euro medi per l’Imu. Un pensionato al minimo Facebook Comments
Condividi:

Redazione di Operai Contro,

il governo Letta è peggio del governo Monti, che era peggiore di quello Berlusconi.

Berlusconi e Monti ci hanno ridotto alla fame, il governo Letta ci condanna a morte.

Tra il possibile aumento Iva del 1 luglio, la scadenza Imu di giugno al netto dell’esclusione della prima casa e quella Tares a dicembre, potrebbe arrivare una batosta 2013 da 734 euro a famiglia.

Lo calcola Federconsumatori, sommando i rincari per ogni singola imposta: 45-45 euro per la Tares, 207 euro per l’Iva, 480 euro medi per l’Imu.

Un pensionato al minimo

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.