FLORIDO DEL PD ARRESTATO

Redazione di Operai Contro, riporto un articolo della Gazzetta del Mezzogiorno: ” Il presidente della Provincia di Taranto, Giovanni Florido, è stato arrestato dai militari della Guardia di Finanza nell’ambito dell’inchiesta su presunti favori all’Ilva denominata «Ambiente svenduto». L’accusa sarebbe di concussione. Insieme a Florido sono stati eseguiti altri tre arresti. Gli altri tre arrestati sono l’ex assessore provinciale di Taranto all’Ambiente, Michele Conserva, l’ex dirigente dell’Ilva, Girolamo Archinà, e l’ex segretario della Provincia di Taranto, Vincenzo Specchia. Quest’ultimo ha beneficiato dei domiciliari. Anche Conserva è stato trasferito in carcere mentre ad Archinà l’ordinanza di custodia cautelare è stata notificata […]
Condividi:

Redazione di Operai Contro,

riporto un articolo della Gazzetta del Mezzogiorno:

” Il presidente della Provincia di Taranto, Giovanni Florido, è stato arrestato dai militari della Guardia di Finanza nell’ambito dell’inchiesta su presunti favori all’Ilva denominata «Ambiente svenduto». L’accusa sarebbe di concussione. Insieme a Florido sono stati eseguiti altri tre arresti.
Gli altri tre arrestati sono l’ex assessore provinciale di Taranto all’Ambiente, Michele Conserva, l’ex dirigente dell’Ilva, Girolamo Archinà, e l’ex segretario della Provincia di Taranto, Vincenzo Specchia. Quest’ultimo ha beneficiato dei domiciliari. Anche Conserva è stato trasferito in carcere mentre ad Archinà l’ordinanza di custodia cautelare è stata notificata nella stessa casa circondariale dove l’ex dirigente Ilva è detenuto da alcuni mesi.

L’ACCUSA PER FLORIDO E’ CONCUSSIONE – E’ accusato di concussione in relazione alla gestione da parte dell’Ilva della discarica Mater Gratiae il presidente Pd della Provincia di Taranto, Gianni Florido, finito oggi in carcere insieme con l’ex assessore all’ambiente Michele Conserva (prima nella lista Florido e poi nel Pd) e l’ex addetto alle relazioni esterne Ilva Girolamo Archinà, nell’ambito dell’indagine «Ambiente svenduto». Al centro delle accuse per Conserva e Florido le autorizzazioni alla discarica. 
Sono accusati di concussione anche Conserva e l’ex segretario generale della Provincia Vincenzo Specchia, che è finito invece ai domiciliari. Archinà, che era già detenuto dal novembre 2012, è accusato di concorso nel reato contestato ai pubblici ufficiali.
Florido e Conserva sono accusati di aver indotto, dal 2006 al 2011, dirigenti del settore ecologia e ambiente della Provincia di Taranto a rilasciare autorizzazioni per la discarica gestita dall’Ilva «in carenza dei requisiti tecnico-giuridici».

Il Pd da Bersani a Florido prendeva soldi dall’assassino Riva

Quando arresteranno Bersani?

Florido era anche stato segretario provinciale della CISL

Che faceva la magistratura quando avvenivano i reati?

Un operaio dell’ILVA di Taranto

Condividi:

Facebook Comments

1 Comment

  1. Ercole2

    In un mondo in cui il dio denaro è tutto ,tutti si lasciano corrompere dal denaro ,(tranne pocchissimi) è la quotidianetà del capitalismo o spezziamo questo meccanismo perverso o non nè parliamo più .Ai posteri l’ardua sentenza ,o socialismo o barbarie come disse il “cialtrone” di Treviri,spero che le avanguardie facciano proselitismo rivoluzionario ,la crisi gioca a nostro favore a condizione che le future lotte vengano canalizzate in una prospettiva di classe e non siano preda del becero riformismo o del nazionalismo borghese .