I GIOVANI, STERILIZZATI E SCHIAVI!

PER IL DIBATTITO I PADRONI E I LORO LACCHE’, POLITICI E SINDACATI, CI VOGLIONO FARE CREDERE CHE IN FONDO AL TUNNEL C’E’ UNA LUCE E CHE I SACRIFICI CHE CI CHIEDONO SERVONO PER SUPERARE LA CRISI E CREARE COSI I PRESUPPOSTI PER UN FUTURO MIGLIORE. LE LORO PAROLE D’ ORDINE SONO: LIBERALIZZAZIONE, BATTERE LA CONCORRENZA, CONQUISTARE QUOTE DI MERCATO. OPERAI, CI DEVE ESSERE CHIARO CHE QUESTO PER NOI VUOL DIRE MAGGIORE SFRUTTAMENTO IN TUTTO IL MONDO; CHI HA LA FORTUNA DI AVERE ANCORA UN LAVORO HA SALARI DA FAME, DEVE PER LAVORARE CORRERE IL RISCHIO DI MORIRE O, BEN […]
Condividi:

PER IL DIBATTITO

I PADRONI E I LORO LACCHE’, POLITICI E SINDACATI, CI VOGLIONO FARE CREDERE CHE IN FONDO AL TUNNEL C’E’ UNA LUCE E CHE I SACRIFICI CHE CI CHIEDONO SERVONO PER SUPERARE LA CRISI E CREARE COSI I PRESUPPOSTI PER UN FUTURO MIGLIORE. LE LORO PAROLE D’ ORDINE SONO: LIBERALIZZAZIONE, BATTERE LA CONCORRENZA, CONQUISTARE QUOTE DI MERCATO. OPERAI, CI DEVE ESSERE CHIARO CHE QUESTO PER NOI VUOL DIRE MAGGIORE SFRUTTAMENTO IN TUTTO IL MONDO; CHI HA LA FORTUNA DI AVERE ANCORA UN LAVORO HA SALARI DA FAME, DEVE PER LAVORARE CORRERE IL RISCHIO DI MORIRE O, BEN CHE GLI VADA, RIMANERE INVALIDO PER TUTTA LA VITA. BATTERE LA CONCORRENZA VUOL DIRE MISERIA E FOMENTARE UNA GUERRE FRA POVERI.(MARIO DRAGHI AL DIRETTIVO DELLA BCE DEL 2 MAGGIO HA DICHIARATO CHE I PAESI EUROPEI SONO IN CONCORRENZA CON L’ECONOMIA DI PAESI EMERGENTI DOVE IL WELFARE E’ INESISTENTE O RIDOTTO ALL’OSSO E I SALARI ENORMEMENTE RIDOTTI) I NOSTRI NEMICI NON SONO GLI SFRUTTATI DI ALTRI PAESI, MA I PADRONI; IL LORO OBIETTIVO E’ ACCUMULARE PROFITTO A COSTO DI TRASFORMARE LA GUERRA COMMERCIALE IN ATTO IN GUERRA MILITARE. LO HANNO GIA’ FATTO NELLE CRISI STORICHE DEL PASSATO: QUELLE DEL 1907 E 1929, MANDANDO AL MASSACRO MILIONI DI SFRUTTATI. OGGI COME ALLORA MILIONI DI OPERAI VENGONO LICENZIATI, MUOIONO SUL LAVORO E PER IL LAVORO ( LE CHIAMANO MORTE BIANCHE, CIOE NESSUNO E’ COLPEVOLE) QUASI OGNI GIORNO ACCADE UNA STRAGE QUOTIDIANA INACCETTABILE. I PADRONI NON INVESTONO PERCHE’ I CAPITALI INVESTITI NON GARANTISCONO QUEL SAGGIO DI PROFITTO DA LORO STABILITO. VOGLIONO SODDISFARE LA LORO PANTAGRUELICA FAME DI SOLDI, SCHIAVIZZANDO MILIONI DI PERSONE CHE HANNO LE BRACCIA COME UNICA RISORSA. OPERAI, POSSIAMO ACCETTARE CHE LE CODE ALLA CARITAS O DAVANTI AD ALTRI ENTI CARITATEVOLI S’INGROSSINO SEMPRE DI PIU’? CHE POLITICI E SINDACATI TROVINO QUELLE RISORSE ECONOMICHE PER COPRIRE LA CIG, CHE COSTRINGE A VIVERE CON UNA MISERIA E TUTTO PER GARANTIRSI UNA PACE SOCIALE CHE PER NOI VUOLE DIRE SOLO FAME E STENTI? CHE I GIOVANI SONO PRECARI, SCHIAVI E STERILIZZATI PERCHE’ QUESTA SOCIETA’ DI MERDA NON GARANDISCE LORO UN FUTURO DEGNO DI ESSERE VISSUTO; PRECARI RICATTATI E SOTTOPAGATI, COME POSSONO PENSARE DI METTERE AL MONDO DEI FIGLI DA MANTENERE? I NOSTRI FIGLI VENGONO INSULTATI E PICCHIATI DALLE COSIDDETTE FORZE DELL’ORDINE: PER GUADAGNARSI UNO STIPENDIO DIFENDONO CORROTTI LADRI E PUTTANIERI. QUESTA CRISI STA’ FACENDO CADERE MOLTI LUOGHI COMUNI: CI DICONO CHE STIAMO TUTTI SULLA STESSA BARCA MA NOI REMIAMO E LORO STANNO IN CROCIERA. LE LOTTE DI RESISTENZA CHE GLI OPERAI E I GIOVANI PRATICANO CONTRO I LICENZIAMENTI, LA PRECARIETA’, I SALARI DA FAME VENGONO AFFRONTATE COME UN PROBLEMA DI ORDINE PUBBLICO E CIO’ A PARTIRE DALLE PIU’ ALTE CARICHE DELLO STATO. SECONDO LOR SIGNORI DOBBIAMO SUBIRE E STARE ZITTI, CON LE VETRINE PIENE DI MERCE DA NOI PRODOTTE E A CUI NON ABBIAMO ACCESSO. I SEQUESTRI DI CASE E GLI SFRATTI SONO DIVENTATI UNA TRISTE REALTA’QUODITIANA. SI POTREBBE ANDARE AVANTI ALL’INFINITO AD ELENCARE LA BARBARIE CHE I CAPITALISTI CI FANNO SUBIRE. OPERAI, NON DOBBIAMO PIANGERCI ADDOSSO. CHE I PATRONI CI CONSIDERINO DELLE MERCI E’ UNA REALTA’ CHE E’ SOTTO GLI OCCHI DI TUTTI. CI SPREMONO COME LIMONI E QUANDO NON GLI SERVIAMO PIU’ CI BUTTANO IN MISERIA. NOI DOBBIAMO FARGLI CAPIRE CHE SIAMO PERSONE DOTATE DI CUORE E CERVELLO E CHE UNITI LI POSSIAMO SPAZZARE VIA DA QUESTO MONDO. UNITI SIAMO UNA FORZA D’ URTO INARRESTABILE. DOBBIAMO ORGANIZZARE LE NOSTRE FILA CONSAPEVOLI CHE NESSUNO CI RAPPRESENTI. ORGANZZARCI FA SI’ CHE LE LOTTE DI RESISTENZA CONTRO I LICENZIAMENTI, LA PRECARIETA’, LA SALVAGUARDIA DELL’AMBIENTE DIVENTINO PATRIMONIO DI TUTTI E NON DELLA SINGOLA REALTA’, LA QUALE, ANCHE SE FORTE, PRIMA O DOPO E’ DESTINATA ALLA SCONFITTA: SOLO UN PARTITO DEGLI SFRUTTATI CI GARANDISCE LA LIBERAZIONE DALLA SCHIAVITU’ DEL LAVORO SALARIATO. LA CRISI GIOCA A NOSTRO FAVORE, MA NON SOTTOVALUTIAMO I NEMICI DI CLASSE: NELLE CRISI STORICHE DEL PASSATO CI SONO STATI MOMENTI DI LIBERAZIONE MA ANCHE DITTATURE GESTITE E CREATE DAI PADRONI. LA SOVRASTRUTTURA ATTUALE, CORROTTA E FAMELICA, PUO’ DIVENTARE INAFFIDABILE E NON ADEGUATA A GARANTIRE GLI INTERESSI DEI CAPITALISTI, E COME NEL PASSATO PUO’ FARE RICORSO AD UN POPULISMO CON CARATTERISTICHE FASCISTE. SOLO UNA ORGANIZZAZIONE INDIPENDENTE DEGLI OPERAI CI GARANDISCE LA LIBERAZIONE DALLE ATTUALI CATENE E SBARRARE LA STRADA A EVENTUALI SVOLTE AUTORITARIE, CIO NON VUOLE DIRE CHE DOBIAMO DIFENDERE L’ ATTUALE DITTATURA BORGHESE. OPERAI, PRENDIAMO IN MANO IL NOSTRO DESTINO: CHI C’E’, C’E’! SMASCHERIAMO GLI OPPORTUNISTI, I PAROLAI E L’INFANTILISMO ESTREMISTA CHE UTILIZZA PAROLE D’ ORDINE APPARENTEMENTE RIVOLUZIONARIE TIPO: “ NOI LA VOSTRA CRISI NON LA VOGLIAMO PAGARE”, SALARIO MINIMO GARANDITO. A QUANTO DEVE AMMONTARE QUESTO MINIMO VISTO CHE UN OPERAIO ALLA CATENA PRENDE 1200 EURO, UN PRECARIO NON ARRIVA A 1000 E IN GIRO SI PARLA ANCHE DI 500 O 600 EURO AL MESE? A QUESTI CONSIGLIAMO DI LEGGERE LE ANALISI DI FRIBURGO ECONOMIA SOCIALE DI MERCATO (ORDOLIBERISMO). SIAMO NOI CHE PRODUCIAMO LA RICCHEZZA DEL PAESE, ALLORA PERCHE’ LOTTARE PER VIVERE IN MISERIA QUANDO POSSIAMO LOTTARE PER UN MONDO MIGLIORE SENZA GUERRE IMPERIALISTE SPACCIATE PER GUERRE UMANITARIE E SOPRATTUTTO LIBERARCI DALLA SCHIAVITU’ DEL LAVORO SALARIATO. SIAMO NEL CUORE DELL’IMPERO: SE VOGLIAMO PORTARE COI FATTI E NON CON LE PAROLE LA SOLIDARIETA’ AI PROLETARI DI ALTRI PAESI OPPRESSI DA GOVERNI FANTOCCIO E PER NON ESSERE SPETTATORI PASSIVI DI STRAGI TIPO DACCA O DI ALTRE GUERRE, L’UNICA PROSPETTIVA E’ LA LOTTA AI CAPITALISTI NOSTRANI.

ANTONIO ( FIGLIO DI UN OPERAIO MORTO SUL LAVORO NEL 1957 IN FRANCIA RIMASTO CON LA MADRE, LA NONNA, 2 FRATELLI E 2 SORELLE NEL PROFONDO SUD. )

 

 

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.