TARANTO, IL FALLIMENTO DEL REFERENDUM INUTILE

Redazione di Operai Contro, gli abitanti di  Taranto hanno disertato il referendum inutile sul futuro dell’Ilva: in pochi sono andati a votare  la consultazione non ha ottenuto i numeri necessari per essere ritenuto valida. Non è stato raggiunto il quorum del cinquanta per cento più uno degli aventi diritto (173mila). Anzi, la percentuale è ben al di sotto delle aspettative degli organizzatori: il 19,52%. Hanno votato 33.774 persone su 173.061 aventi diritto. Ai tarantini sono state poste due domande: sì o no alla chiusura totale dello stabilimento; si o no alla chiusura parziale dell’Ilva cioè della sola area a […]
Condividi:

Redazione di Operai Contro,

gli abitanti di  Taranto hanno disertato il referendum inutile sul futuro dell’Ilva: in pochi sono andati a votare  la consultazione non ha ottenuto i numeri necessari per essere ritenuto valida. Non è stato raggiunto il quorum del cinquanta per cento più uno degli aventi diritto (173mila). Anzi, la percentuale è ben al di sotto delle aspettative degli organizzatori: il 19,52%. Hanno votato 33.774 persone su 173.061 aventi diritto.

Ai tarantini sono state poste due domande: sì o no alla chiusura totale dello stabilimento; si o no alla chiusura parziale dell’Ilva cioè della sola area a caldo, quella sottoposta a sequestro dalla magistratura dal luglio 2012 perchè altamente inquinante.

Il referendum, era  solo consultivo,perchè cazzo dovevamo andare a votare?
La Corte Costituzionale ha stabilito che la legge 231 del 2012, la cosiddetta ‘legge Salva-Ilvà è costituzionale e non lede l’autonomia del potere della magistratura. La legge stabilisce che l’Ilva può continuare a produrre ma a condizione che l’azienda proceda, passo dopo passo, alla bonifica dell’area, seguendo tutte le prescrizioni previste dall’Autorizzazione integrata ambientale (Aia).

I sindacalisti FIM-FIOM-UILM continuano a prendere le mazzette di Riva

O noi operai dell’ ILVA ci organizziamo o non cambierà niente.

Un operaio dell’ILVA

ilvata

 

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.