STEFANO CUCCHI ASSASSINATO DAI SECONDINI, MEDICI E INFERNIERI

Redazione di Operai Contro, hai ragione a parlare male della magistratura Stefano Cucchi è stato assassinato nel 2009 dalle guardie carcerarie, i medici e gli infermieri. Le guardie carcerarie lo hanno picchiato, medici e infermieri lo hanno lasciato morire di fame e di sete. Di fronte a un tale brutale assassinio si pensa che i criminali vengano condannati all’ergastolo Invece no Sei anni e otto mesi di reclusione, per Aldo Fierro, il primario del reparto dell’ ospedale Sandro Pertini. A seguire i pm hanno chiesto sei anni per i medici Stefani Corbi e Flaminia Bruno, cinque anni e mezzo […]
Condividi:

Redazione di Operai Contro,

hai ragione a parlare male della magistratura

Stefano Cucchi è stato assassinato nel 2009 dalle guardie carcerarie, i medici e gli infermieri.

Le guardie carcerarie lo hanno picchiato, medici e infermieri lo hanno lasciato morire di fame e di sete.

Di fronte a un tale brutale assassinio si pensa che i criminali vengano condannati all’ergastolo

Invece no

Sei anni e otto mesi di reclusione, per Aldo Fierro, il primario del reparto dell’ ospedale Sandro Pertini. A seguire i pm hanno chiesto sei anni per i medici Stefani Corbi e Flaminia Bruno, cinque anni e mezzo per i medici Luigi De Marchis Preite e Silvia Di Carlo e due anni per il medico Rosita Caponetti. Quattro anni di reclusione sono stati chiesti per i tre infermieri: Giuseppe Flauto, Elvira Martelli e Domenico Pepe. Due anni di reclusione è la richiesta per per gli agenti di polizia penitenziaria Nicola Minichini, Corrado Santantonio e Antonio Domenici.

Praticamente i criminali possono tornare ad uccidere

Un lettore

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.