EUTELIA

Dopo circa 4 anni anni, tanti risvolti della vertenza della Agile (ex Eutelia) rimango del tutto oscuri, almeno a noi lavoratori! Ad esempio, per quale motivo il sindacato, la FIOM, non si è mai attivata per impugnare ed ottenere un eventuale reintegro dei lavoratori in azienda, quella che dovrebbe essere una reazione logica e automatica da parte di un sindacato,  quando nel lontano Giugno del 2009 avvenne la cessione di ramo di azienda il cui unico scopo era di licenziare lavoratori??? Ricordo ciò nonostante il Tribunale di Roma  riconobbe a nostro favore l’art. 28 e inspiegabilmente mai utilizzato dalla […]
Condividi:

Dopo circa 4 anni anni, tanti risvolti della vertenza della Agile (ex Eutelia) rimango del tutto oscuri, almeno a noi lavoratori!

Ad esempio, per quale motivo il sindacato, la FIOM, non si è mai attivata per impugnare ed ottenere un eventuale reintegro dei lavoratori in azienda, quella che dovrebbe essere una reazione logica e automatica da parte di un sindacato,  quando nel lontano Giugno del 2009 avvenne la cessione di ramo di azienda il cui unico scopo era di licenziare lavoratori???

Ricordo ciò nonostante il Tribunale di Roma  riconobbe a nostro favore l’art. 28 e inspiegabilmente mai utilizzato dalla FIOM e nonostante tantissimi lavoratori, sicuramente la maggioranza, invocassero la FIOM e Potetti per intraprendere un percorso che portasse ad un eventuale reintegro in azienda!

Inoltre, quale è stato l’operato dei commissari, se non quello di svendere gli asset e di buttare in mezzo ad una strada più di 1200 lavoratori e loro famiglie??!!??

Dove sono finiti i soldi ricavati dalle vendite degli immobili???

 

Insomma, questi e tanti altri interrogativi rimango nascosti da una totale oscurità fatta calare dal sindacato, la FIOM,  senza mai dare un minimo di spiegazione nonostante le invocazioni proveniente da tantissimi lavoratori!

Personalmente ho scritto ben 3 “lettere aperte” direttamente al Segretario Generale della FIOM, Maurizio Landini, senza avere un minimo cenno di risposta!

Penso di avere tutto il diritto di porre delle domande e di avere delle risposte dal Segretario Generale del sindacato a cui sono iscritto, ma  Landini si dimentica del ruolo che ricopre e dei valori che deve difendere, offendendoli, con la sua latitanza verso i lavoratori che esigono risposte ai tanti interrogativi oscuri della vertenza!

 

In questi giorni ho trovato su internet un dossier, raggiungibile tramite l’indirizzo www.eutelia.leehoan.com che in parte può far capire alcuni meccanismi e scenari che c’erano dietro ai nostri tanti interrogativi oscuri!

In pratica, come poteva mai la FIOM intraprendere un percorso di reintegro dei lavoratori in azienda, impugnando concretamente la cessione di ramo di azienda di Eutelia ad Agile?

 

Ci tengo a precisare e sottolineare che il dossier è raggiungibile da chiunque nella rete internet e non ho minimante conoscenza di chi possa o possano essere stati gli autori!

 

Naturalmente, prima che possa scomparire,  ho già provveduto a scaricare una copia del dossier che trovate in allegato alla email.

Alla luce di tutto ciò è arrivato il momento che il Segretario Generale della FIOM, Maurizio Landini, “DIA” delle serie e concrete risposte ai lavoratori!!!

 

IL  MESSAGGIO DIRETTO AL SINDACATO E’ CHE I LAVORATORI NON SARANNO MAI RIPAGATI DI QUANTO HANNO SUBITO FIN QUANDO NON AVRANNO TROVATO UNA GIUSTA COLLOCAZIONE LAVORATIVA!!!

 Pasquale D’Italia

Lavoratore Agile (ex Eutelia) in CIGS della sede di Napoli

Iscritto FIOM

www.eutelia.leehoan.com -ipertesto

Condividi:

Facebook Comments

1 Comment

  1. Ercole2

    i sindacati sono collusi con il potere ,diffidate e cacciateli dalle assemblee ,fiom copresa solo se ci si muove su un piano autonomo ,senza delegare i nostri interessi immediati e storici possiamo vincere la guerra contro il capitale e i sui servi facciamo tesoro di queste lotte per educare i lavoratori alla lotta di classe e presentare il conto ai padroni .