LE RIVOLTE SOCIALI IN EUROPA

Redazione di Operai Contro, i padroni e i loro politici sono degli stupidi imbroglioni. Dicono che bisogna “spiegare ai miserabili” perche è utile la loro miseria e intanto preparano la repressione. Juncker come Monti e Bersani. L’ex presidente dell’Eurogruppo Jean-Claude Juncker ha lanciato l’allarme. Le politiche di austerity e rigidità dei paesi europei rischiano di peggiorare la situazione e aumentare le tensioni. “Non escluderei il rischio di una rivolta sociale” ha detto al suo arrivo al vertice europeo aBruxelles. Il premier lussemburghese, parlando della crescente insofferenza contro le politiche di austerity ha dichiarato necessario “spiegare meglio le nostre politiche, sviluppando l’idea semplice per cui […]
Condividi:

Redazione di Operai Contro,

i padroni e i loro politici sono degli stupidi imbroglioni.

Dicono che bisogna “spiegare ai miserabili” perche è utile la loro miseria e intanto preparano la repressione.

Juncker come Monti e Bersani.

L’ex presidente dell’Eurogruppo Jean-Claude Juncker ha lanciato l’allarme.

Le politiche di austerity e rigidità dei paesi europei rischiano di peggiorare la situazione e aumentare le tensioni. “Non escluderei il rischio di una rivolta sociale” ha detto al suo arrivo al vertice europeo aBruxelles.

Il premier lussemburghese, parlando della crescente insofferenza contro le politiche di austerity ha dichiarato necessario “spiegare meglio le nostre politiche, sviluppando l’idea semplice per cui se non cerchiamo di combattere il deficit e il debito si corre un rischio ancora più grosso”. E ha precisato: “Io sono per il rigore e per l’affidabilità. Oggi come ieri sono per il consolidamento di bilancio, ma serve che le misure di raddrizzamento dei conti che prendiamo non nuocciano alla crescita, serve flessibilità intellettuale e artigianale”.

Un vostro lettore

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.