BONANNI E LA SUA SCORTA

Caro Direttore, Bonanni si muove di nascosto. Ha paura di essere riconosciuto per strada, additato e parafrasato come un galantuomo. Ecco come descrive il Corriere Economia la partecipazione del segretario generale della Cisl, ad una riunione della Cisl stessa, regolarmente convocata: “Raffaele Bonanni ha partecipato a sorpresa a una riunione con la Cisl Lombarda in un albergo di Milano”. Viene descritto come se vivesse in clandestinità. In effetti dopo le pugnalate nella schiena agli operai e al movimento sindacale, Bonanni oltre le sedi della Cisl, frequenta solo padroni e i loro politici. Gira sotto scorta guardandosi intorno circospetto,  qualcuno […]
Condividi:

Caro Direttore,

Bonanni si muove di nascosto. Ha paura di essere riconosciuto per strada, additato e parafrasato come un galantuomo.

Ecco come descrive il Corriere Economia la partecipazione del segretario generale della Cisl, ad una riunione della Cisl stessa, regolarmente convocata: “Raffaele Bonanni ha partecipato a sorpresa a una riunione con la Cisl Lombarda in un albergo di Milano”.

Viene descritto come se vivesse in clandestinità.

In effetti dopo le pugnalate nella schiena agli operai e al movimento sindacale, Bonanni oltre le sedi della Cisl, frequenta solo padroni e i loro politici. Gira sotto scorta guardandosi intorno circospetto,  qualcuno potrebbe chiedergli conto sul suo operato.

Quelle rare volte che mette piede in una fabbrica, è solo per accompagnare Marchionne o il padrone di turno.

Avevano sussurrato il suo nome da inserire in un futuro governo, ma la concorrenza di simili personaggi è alta.

Saluti da un lettore

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.