ARTICOLO 18? UN ABERRAZIONE (ROBERTA LOMBARDI M5 STELLE) RISPOSTA DI UN OPERAIO…

Redazione di Operai Contro, Roberta Lombardi  ne raccnta una al giorno. Dopo l’ammirazione del primo fascismo, ne ha raccontata un’altra: Repubblica di oggi riporta in un articolo dal titolo significativo (La grillina del “fascismo buono”: “L’articolo 18 è un’aberrazione”) di una sua risposta sul forum del MoVimento 5 Stelle a una domanda sulla riforma Fornero. Come Operaio del gruppo Fiat (cnh) vorrei fare una breve riflessione; dopo 20 di Lotte (vinte e perse) nella mia fabbrica, contro lo sfruttamento intensivo Fiat, mi son trovato ad affrontare il mio stesso licenziamento per sedicenti “motivi discliplinari”  3 diatribe verbali in ufficio […]
Condividi:
Redazione di Operai Contro,
Roberta Lombardi  ne raccnta una al giorno. Dopo l’ammirazione del primo fascismo, ne ha raccontata un’altra: Repubblica di oggi riporta in un articolo dal titolo significativo (La grillina del “fascismo buono”: “L’articolo 18 è un’aberrazione”) di una sua risposta sul forum del MoVimento 5 Stelle a una domanda sulla riforma Fornero.
Come Operaio del gruppo Fiat (cnh) vorrei fare una breve riflessione; dopo 20 di Lotte (vinte e perse) nella mia fabbrica, contro lo sfruttamento intensivo Fiat, mi son trovato ad affrontare il mio stesso licenziamento per sedicenti “motivi discliplinari”  3 diatribe verbali in ufficio con direttore, ingegnere e capetto, diatribe mai provate. anzi l’ordinanza del giudice che mi reintegro’ il 20 gennaio 2012 parla apertamente di “patologiche relazioni create dal datore di lavoro nei confronti dei dipendenti” .
La Fiat condannata dall’ordinanza del giudice del 20 gennaio 2012 si rifiuta pero’ di farmi RIENTRARE IN FABBRICA e mi ha esonerato dal prestare attività lavorativa, pagandomi a casa il salario ai minimi contrattuali.
Va’ ricordato che da quel venerdi’ 28 ottobre 2011 in cui fui Licenziato ci fu’ il tacito assenso delle forze sindacali, ANCORA OGGI NESSUNA FORZA SINDACALE HA ESPRESSO UFFICIALMENTE ALCUNA POSIZIONE. DUNQUE FATICOSAMENTE sto lottando insieme agli operai, particolarmente del mio reparto, la saldatura, e con alcuni operai Fiom, PER LA REINTEGRAZIONE EFFETTIVA.
Ho rifiutato una CONGRUA LIQUIDAZIONE che il padrone Fiat per evitare il 2° processo voleva elargire (proposta nel gennaio 2013). E’ una battaglia che sta’ durando nonostante i tempi lunghissimi dei tribunali, ma anche li’ ci saranno operai che testimonieranno a favore del sottoscritto, giocoforza, la lotta PER L’EMANCIPAZIONE E LA DIGNITA’ continua in fabbrica e tra gli operai…
E TUTTO CIO’ SAREBBE UN ABERRAZIONE???
PERCHE’ NESSUN SOGGETTO NE SINDACALE NE POLITICO SI STA’ SCHIERANDO UFFICIALMENTE A FAVORE DI QUESTA BATTAGLIA CONDOTTA DALL’OPERAIO? FORSE E’ PIU’ COMODO STARE COI PADRONI (COME CLASSE) CHE A DIFESA DEL SINGOLO OPERAIO?…
Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.