IL SUICIDIO DELLA LEGA, “MISSIONE COMPIUTA”

Caro Operai Contro. “Missione compita” dice Maroni, che per l’occasione si è rimesso la cravatta verde, uscendo vittorioso nella sfida con Ambrosoli. Maroni ride, ma non può fare la ruota come il pavone, non ha più le penne, le ha perse con il 54% degli elettori che, su scala nazionale han girato le spalle alla Lega. Gli elettori leghisti non ne volevano sapere della coalizione Pdl-lega, Maroni gliela imposta a tutti i costi, mandando la Lega già ridimensionata al suicidio, a cominciare dai suoi grandi feudi, come Veneto e Piemonte, dove il tracollo è stato abissale. Per galleggiare la […]
Condividi:

Caro Operai Contro.

“Missione compita” dice Maroni, che per l’occasione si è rimesso la cravatta verde, uscendo vittorioso nella sfida con Ambrosoli.

Maroni ride, ma non può fare la ruota come il pavone, non ha più le penne, le ha perse con il 54% degli elettori che, su scala nazionale han girato le spalle alla Lega.

Gli elettori leghisti non ne volevano sapere della coalizione Pdl-lega, Maroni gliela imposta a tutti i costi, mandando la Lega già ridimensionata al suicidio, a cominciare dai suoi grandi feudi, come Veneto e Piemonte, dove il tracollo è stato abissale.

Per galleggiare la grande bufala di Maroni, stavolta è la “macroregione”, al posto della “devoluscion” e prima ancora della “secessione”.

Maroni ha dato il colpo di grazia alla Lega, ormai cadavere, che sta in piedi solo con la stampella del Pdl.

Ha proprio ragione Maroni: “Missione compiuta”.

Saluti da Palazzago

 

missione1

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.