FORMIGONI E LUPI, SECESSIONISTI DELL’ULTIMA ORA

Caro Operai Contro Formigoni ha osteggiato fino all’ultimo la lista elettorale Pdl-Lega, che poi ha invece abbracciato. Anche Maurizio Lupi parlamentare del Pdl, diventa secessionista, e dichiara: “Si alla macroregione”. Sperando di accattare qualche voto in più, di tanti leghisti contrari alla lista comune Pdl-Lega, Lupi, insieme a Formigoni, diventano cavalieri di Pontida sottoscrivendo il progetto secessionista di Maroni: fare la macroregione del Nord, unendo Lombardia, Veneto e Piemonte. Condizione imprescindibile è la vittoria elettorale in Lombardia, per unirsi alle altre due regioni già governate da Pdl-Lega. Lupi e Formigoni, (quest’ultimo deve pur rispondere all’accusa di associazione a delinquere), […]
Condividi:

Caro Operai Contro

Formigoni ha osteggiato fino all’ultimo la lista elettorale Pdl-Lega, che poi ha invece abbracciato. Anche Maurizio Lupi parlamentare del Pdl, diventa secessionista, e dichiara: “Si alla macroregione”.

Sperando di accattare qualche voto in più, di tanti leghisti contrari alla lista comune Pdl-Lega, Lupi, insieme a Formigoni, diventano cavalieri di Pontida sottoscrivendo il progetto secessionista di Maroni: fare la macroregione del Nord, unendo Lombardia, Veneto e Piemonte. Condizione imprescindibile è la vittoria elettorale in Lombardia, per unirsi alle altre due regioni già governate da Pdl-Lega.

Lupi e Formigoni, (quest’ultimo deve pur rispondere all’accusa di associazione a delinquere), pur di non staccarsi dal cadreghino, non esitano a cavalcare il razzismo nazipadano.

Secessionisti e nazipadani dell’ultima ora, pur di conservare il cadreghino per schiacciare i più deboli, per scansare la galera e difendersi nei processi.

Non andiamo a votare

Saluti da Palazzago

formigoni-lupi-meeting1

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.