NAPOLITANO, AUGURI ?

Condividi:

“Avevo rivolto un invito ad una costruttiva conclusione della legislatura nella convinzione del grande e decisivo valore per l’Italia della continuita’ e stabilita’, spesso trascurato in storia repubblicana”, ha aggiunto Napolitano. “Questa interruzione in extremis non puo’ oscurare la fecondita’ dell’azione del governo”, ha detto il presidente. Napolitano ha poi aggiunto che la fine del governo hanno suscitato in lui “rammarico e preoccupazione”.

Con le elezioni che si avvicinano e’ chiaro come “si stia per tornare ad una naturale riassunzione da parte delle forze politiche del proprio ruolo, e sulla base del consenso che gli elettori accorderanno a ciascuna di esse”, proprio su quella base “poggeranno le valutazioni del capo dello Stato”, ha spiegato Napolitano. “Mio malgrado tocchera’ a me dare l’incarico al nuovo governo” visto che la legislatura si e’ interrotta in anticipo, ha detto auspicando “continuita’ e stabilita’ pur nel mutare degli equilibri politici”. “Serve una nuova stagione di rigore e un nuovo slancio di laboriosita’ e unita’”. Per Napolitano “serve un lavoro di lunga lena” e i “prossimi 5 anni sono un tempo congruo per il cambiamento e le riforme che servono all’Italia”.

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.