LA CAGARELLA ELETTORALE

Condividi:

La cagarella elettorale.

Egregio Direttore

La borghesia italiana si sta preparando alle elezioni politiche ed i tre importanti regioni.
Per sabotare Grillo e il suo movimento, non gli danno il tempo di raccogliere le firme per presentarsi alle elezioni.

Cisl e Cl sono pronte a scendere in campo, la prima per continuare anche in parlamento, l ‘opera condotta nella Cisl da Bonanni, il capo dei sindacalisti venduti, la seconda per diramare il verbo e gli affari del Celeste.
Montezemolo e’ pronto insieme all’Udc a sostenere Monti.
Sacconi tifa per Monti che definisce [k]il nuovo De Gasperi[k].
Berlusconi parla e straparla, per non smentirsi.
Maroni chiede a Tosi di candidarsi per la Lega, Bossi impreca nel dimenticatoio.
La Merkel e il Ppe spingono apertamente per Monti, facendo trasalire il Corriere che per
l’indebita intromissione titola: [k]Ma le elezioni sono italiane[k].

Queste ed altre banalita’ da avanspettacolo sono funzionali all’azione della borghesia Italiana, che ha la cagarella, teme di uscire sconvolta dalle prossime elezioni, anche nella forma della rappresentativita’.
Noi operai non abbiamo rappresentati da votare, percio’ non voteremo.
Buonasera da un lettore

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.