SCIOPERO CON RABBIA

Condividi:

Resistere, occupare, resistere.
Lo sciopero generale della Fiom

Caro Operai Contro,

In corteo a Milano le fabbriche piu’ agguerrite e con piu’ operai, sono risultate quelle che lottano decise e determinate, opponendosi all’imbarbarimento delle condizioni di fabbrica, ai licenziamenti, a ristrutturazioni massicce.
Come le operaie gli operai Jabil-Nokia che occupano la fabbrica da un anno e aprivano numerosi il corteo. Subito dopo anch’essi numerosi gli operai della INNSE, tra questi le nuove leve, i giovani assunti dopo la battaglia vinta dalla storica fabbrica di via Rubattino nel 2009. Anche gli operai della Same erano presenti numerosi.

A migliaia i metalmeccanici della Fiom in sciopero generale, hanno protestato per le vie di Milano, mentre Fim e Uil firmavano un abberante accordo con i padroni di Federmeccanica. Un accordo che pretendono di far valere come contratto nazionale per tutti i metalmeccanici. Landini dal palco del comizio conclusivo ha dichiarato che Cisl e Uil se lo possono scordare, e che la Fiom seguira’ tutte le vie compresa quella legale, per affossare questo accordo, tanto piu’ che Cisl e Uil rappresentano solo una minoranza di tutti i metalmeccanici, (per lo piu’ capi, capetti, quadri, ruffiani).

In attesa di conoscere i particolari, tra i punti di questo accordo c’e’:
– La cancellazione dei minimi contrattuali su scala nazionale.
– L’aumento dell’orario di lavoro.
– Abolizione dei primi 3 giorni di malattia.
– 20 euro di aumento, con promesse di altri aumenti legati a parametri a discrezione dell’azienda.

In pratica si tratta di:
– Ripristino della gabbie salariali con cancellazione del contratto nazionale.
– Aumento dello sfruttamento intensivo ed estensivo
– Cisl e Uil vogliono fare di ogni fabbrica un mondo a se’, che tagli i ponti con le altre fabbriche, cercano di riportare gli operai indietro di 150 anni, prima che scoprissero di essere una classe.

La rabbia e la determinazione delle fabbriche che lottano e resistono, devono diventare la rabbia, la lotta, la resistenza di tutti i metalmeccanici, di tutti gli operai nelle fabbriche e nei posti di lavoro.
Resistere, occupare, resistere.
Fuori dalle fabbriche Cisl e Uil.
Resistere, occupare, resistere.

Saluti operai incazzati in lotta.

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.