CLINI, IL DIFENSORE DELLA LEGALITA’ DI RIVA

Condividi:

Il ministro dell’ambiente Corrado Clini e’ al lavoro.

Il governo varera’ un provvedimento che rafforzi l’Autorizzazione integrata Ambientale (Aia) con valore legislativo e consenta all[k]Ilva di riprendere subito l’attivita’, i profitti di Riva non vanno fermati.

La bozza indica che l[k]Aia diventa parte integrante del nuovo provvedimento e che [k]per 24 mesi, dall[k]entrata in vigore del decreto[k], l[k]autorizzazione [k]esplica in ogni caso effetto[k]. Dopo l[k]ok al decreto [k]e’ in ogni caso autorizzata la prosecuzione dell[k]attivita’[k] per due anni.

Per evitare intoppi a Riva e’ stabilito che per l[k]applicazione delle previsioni del decreto non ci sara’ bisogno di un commissario di governo e infatti, nel secondo articolo – secondo la bozza elaborata – il governo stabilisce che nei 24 mesi [k]la responsabilita’ della conduzione degli impianti[k] resta [k]all[k]impresa titolare dell[k]autorizzazione all[k]esercizio degli stessi”.

Clini ha chiarito che non e’ un decreto per salvare i profitti di Riva.

Clini il ministro che difende la legalita’ del padrone che lo paga

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.