TARANTO, L’ILVA CHIUDE

Condividi:

L’assassino Riva annuncia un nuovo ricatto, dopo i 7 arresti effettuati oggi insieme al sequestro dei prodotti finiti.

[k]L[k]azienda ha comunicato la chiusura, pressoche’ immediata, di [k]tutta l[k]area attualmente non sottoposta a sequestro[k] e cio’ riguarda oltre 5000 lavoratori cui si aggiungerebbero a cascata, in pochi giorni, i lavoratori di Genova, Novi Ligure, Racconigi, Marghera e Patrica[k].

Operai dell’ILVA non dobbiamo piu’ aspettare occupiamo le fabbriche di Taranto, Genova, Novi Ligure, Racconigi, Marghera e Patrica.

Riva e’ un assassino e gioca a fare ricatti con la nostra pelle.

Operai dell’ILVA noi siamo un esercito che puo’ occupare le citta’.

Riva ha un solo destino, deve finire all’ergastolo.

Operai se un solo sindacalista tenta di difenderlo, lo dobbiamo cacciare.

Operai dell’ILVA solo nella lotta e’ possibile costruire il Partito Operaio per mettere fine alla nostra schiavitu’

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.